Ana Laura Ribas: “Ho un tumore, perderò l’utero”

By on settembre 20, 2011
ana laura ribas

text-align: justify”>ana laura ribasQualche mese fa è stata la volta di Emma Marrone. La cantante lanciata da Amici aveva detto per la prima volta di avere avuto il cancro e di continuare a fare dei controlli periodici perché quella malattia non si può considerare vinta una volta per tutte. Ana Laura Ribas (nella foto) con un tumore sta ancora lottando. Lo fa da un anno, come ha confessato al periodico Vanity Fair. “L’operazione che ho dovuto subire è durata più del previsto, mi è stata tolta un’altra parte di utero, però non ho grandi speranze: al 90% quelle cellule si trasformeranno in un cancro. Ho deciso che tra qualche mese tolgo tutto perché – ha aggiunto Ana Laura Ribas – è inutile sperare e rischiare qualcosa di peggiore”.

La ex velina di Striscia la Notizia ed inviata di Quelli che il calcio, il suo futuro lo immagina così: “Sarò una donna diversa, a 43 anni dovrò inventarmi una femminilità nuova. Non voglio andare in menopausa, equivarrebbe ad accettare di invecchiare: non ci sto. C’è una cura specifica e la seguirò”. L’eventualità di non potere avere figli non la preoccupa più di tanto perché dice di non avere “senso materno. Ci ho rinunciato in partenza perché è questa la mia natura”

La Ribas a Vanity Fair racconta anche di quanto sia difficile condividere il profondo dolore che prova con i colleghi. A sostenerla ci sono pochi amici e il suo fidanzato, Marco Uzzo, di 26 anni. “Potrebbe essere mio figlio – ammette l’ex concorrente dell’Isola dei famosi. – Vista la differenza di energia, credo che mi cambierà presto per due ragazze di 22 anni, ma io non lo cambierei per uno di 50 anni. Mi dà fastidio che gli diano del toyboy, che poi è un modo elegante per dire che è un mantenuto. Non è affatto così. E non è vero neanche che lui è il mio giocattolo. Semmai sono io il suo parco giochi”.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *