Csi:NY rivive l’11 Settembre e fa centro

By on settembre 26, 2011

Nel decimo anniversario dall’ attentato alle torri gemelle, una della serie poliziesche migliori di questa decade, non poteva esimersi dal proporre un suo personale tributo. Csi (la versione ambientata a New York) ha inauguarato la sua ottava stagione in Usa due giorni fa, con un intenso episodio evento dedicato all’11 Settembre. E’ inutile dire che l’operazione ha avuto gli effetti sperati e più di 10 milioni di americani hanno seguito l’evento (la Cbs ha vinto la serata, grazie anche al nuovo Blue Bloods che, alla seconda stagione, ottiene risultati sorprendenti). Per una volta quindi, l’azione cede il passo alla commozione, alla memoria che và alimentata, all’introspezione. Per una volta, vedremo il mesto protagonista Mac Taylor (interpretato da Gary Sinise) sorridente ed innamorato, assieme alla defunta moglie, grazie a dei flashback che ci riporteranno dritti a quel triste giorno.

E non è bello solo dare un volto alla moglie di Mac (tra l’altro un bellssimo volto quello dell’attrice Jaime Ray Newman, sulla foto), ma questo episodio ci servirà a capire ancora meglio la psicologia del caposquadra e quanto quell’evento abbia influito sul suo futuro. Proprio come ha dichiarato a Tvline, il produttore esecutivo Zach Reiter:  “E‘ stato estremamente importante poter osservare come questa vicenda abbia tirato fuori un lato di Gary che forse non abbiamo visto negli ultimi sette anni: il bello di vedere un flashback con lui e Claire non è tanto perché Mac ha perso la donna che amava, ma più per vedere come questa perdita l’abbia cambiato “.  Insomma, l’ascesa delle serie targate Csi è più florida che mai, e chissà se dopo Las Vegas, Miami e New York non ci sia spazio per una nuova city pullulante di crimini.

About Giordano Bassetti

Nato a Napoli nel 1982 è Laureato al DAMS di Roma. Nel 1995 ha intrapreso la carriera di attore ed è entrato a far parte della nota compagnia teatrale di Carlo Buccirosso. Nel 2008 ha diretto il cortometraggio dal titolo "Chissà come si divertivano"; nel 2009 "Il secchione" e nel 2010 "San Valentino". Ama scrivere ed ha pubblicato nel 2007 il libro "Queer tv".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *