Formigli: non darei 10 euro a Michele Santoro

By on settembre 15, 2011
michele santoro

Stasera, 15 settembre, alle 21,10 su la7 inizia Piazzapulita, la trasmissione che prende il posto di Exit – Uscita di sicurezza (già condotta da Ilaria D’Amico). Il padrone di casa sarà Corrado Formigli, 43 anni. Ha già collaborato con Il Manifesto, Mediaset, Sky e la Rai. E’ divenuto famoso soprattutto grazie a Michele Santoro (nella foto), nelle cui trasmissioni è stato inviato. Formigli è giornalista coraggioso e professionale, che non ha sudditanza verso il potere e che ama dare spazio ai normali cittadini, e siamo certo che a la7 non perderà queste importanti qualità.

Intervistato da Libero, Formigli ha spiegato che trasmissione intende fare. “Sarà un programma di hard news, di attualità. Rispetto ai programmi “di parola” – ha chiarito il giornalista – noi vogliamo raccontare la realtà con grande velocità e un taglio aggressivo sui fatti, con 4 o 5 ospiti, servizi anche lunghi e collegamenti con la piazza, intesa come il luogo in cui avvengono le cose. Potrebbe trattarsi di una piazza vera, un quartiere o anche la cima di una gru. Se saremo sopra le parti o di sinistra? Io non ho mai nascosto di avere una sensibilità di sinistra. Però in qualità di giornalista credo di non aver mai fatto sconti a nessuno. Chi sta al governo è sempre un osservato speciale, ma tratteremo anche la questione morale nel Partito democratico, il Sistema Sesto…

Immancabile qualche domanda su colui che lo ha fatto conoscere al grande pubblico. Formigli ha spiegato che se l’ex conduttore di Annozero fosse passato a LA7, lui avrebbe fatto parte della sua squadra. Poi però l’amministratore delegato di Telecom Italia Media, Giovanni Stella, ha chiuso le porte in faccia a Michele Santoro. Da qui la scelta di puntare su Formigli. Libero gli chiede se pagherebbe 10 euro per sostenere il nuovo progetto santoriano, Comizi d’amore. E l’ex collaboratore, gentilmente, dice di no: ormai lui fa parte della concorrenza, anche se “le iniziative della buona democrazia” sono sempre positive.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *