La Rai chiude Parla con me di Serena Dandini

By on settembre 16, 2011
viale mazzini

Alla fine è stato no. La Rai non trasmetterà Parla con me di Serena Dandini. Il programma doveva andare in onda a partire dal 27 settembre. Il tira e molla tra Viale Mazzini e Serena Dandini è durato tutta l’estate. In questi mesi la tv di Stato, tramite il direttore generale Lorenza Lei, ha sostenuto che il problema non era legato alla linea editoriale del programma, ma ai suoi costi, giudicati troppo elevati. Nella scorsa stagione ogni puntata di Parla con me, prodotto dalla Fandango, è costata 34.500 euro. La Rai aveva chiesto alla Fandango stessa di scendere a 32.000 euro e la proposta era stata accettata. Nonostante la nuova tariffa sarebbe risultata conveniente, il consiglio di amministrazione ha detto di no. Cinque i voti contrari, quattro i favorevoli, tra cui quello del Presidente Paolo Garimberti.

L’unica soddisfazione di una giornata amara è di averli stanati – ha commentato la Dandini. – Sono stata accusata di essere avida, di volere troppi autori, eccetera. Ma, pezzo a pezzo, abbiamo smontato ciascun pretesto. Adesso il re è nudo e tutti hanno compreso la ragione per cui non andiamo in onda! Mi dispiace per l’azienda in cui abbiamo lavorato per molti anni che, mai come in questo momento, è sotto occupazione politica e per gli abbonati i quali ci hanno dimostrato sempre un grande affetto. Lo prendiamo come impegno – ha aggiunto la conduttrice – ci ritroveranno presto altrove“. Andrà a LA7?

Anche Dario Vergassola ha commentato la decisione del cda di chiudere Parla con me. Il giornalista-comico, spalla della Dandini, ha detto che questo è “un paese strano dove se qualcosa funziona viene bloccato. Gli ascolti erano buoni ed è un vero peccato. Ovviamente i problemi dei cittadini italiani sono altri e io sono un privilegiato, però questa decisione della Rai è una doccia fredda, anche perché pare che l’accordo fosse stato trovato”.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

3 Comments

  1. nadia

    settembre 16, 2011 at 09:31

    ANNO ZERO….ADESSO PARLA CON ME………..SAVIANO……PERO’ RIMANE QUI RADIO LONDRA ….COME MAI?………L’ABBONAMENTO ALLA RAI?..SCORDATEVELO
    CARA SERENA CAMBIA TV…NOI TI SEGUIREMO SEMPRE

  2. aldo

    settembre 16, 2011 at 10:14

    Grazie Serena per i bellissimi momenti di “serena” allegria che ci hai donato , vai dove vuoi , tanto ti seguiremo semprte…
    Mi raccomando , NO MEDIASET….sì a tutto il resto.
    Grazie ancora e mi dispiace per Rai , veloce nella china discendente…!

  3. luciana

    settembre 16, 2011 at 10:19

    Cara Serena , sono una delle tue ” ragazze” anche se ho 67 anni , e non sopporto quest’ultima infame decisione Rai !!!
    A’ Dandì , vattene ! , non ti meritano ,ti seguiremo ovunque , anche se tu dovessi fare ” Parla con me ” nelle piazze assieme alla tua insostituibile ” banda” .

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *