Luisella Costamagna, fuori Onda e verso l’addio a la7

By on settembre 19, 2011
luisella costamagna

Continua a tenere banco la polemica a distanza tra Luca Telese e Luisella Costamagna (nella foto, ndr). I due hanno condotto insieme ben 180 puntate del programma In Onda. Se all’inizio sembrava una coppia quasi perfetta, ben presto sono venuti a galla dissidi molto forti. Né Telese, né la Costamagna hanno voluto ipocritamente negare i problemi (in genere ci si trincera dietro la frase “cosa penso? un grandissimo professionista, un piacere e un onore lavorarci”). La bella giornalista non ha preso affatto bene la scelta di LA7 di sostituirla con Nicola Porro, vice direttore del Giornale. E ora anche il suo futuro nella rete di Telecom Italia Media è in bilico. L’ex collaboratrice di Michele Santoro ha scritto sul sito del Fatto Quotidiano che aspetta “un’offerta degna di questo nome: altrimenti farò altro”.

Insomma, la7 e Luisella Costamagna sono ormai ai ferri corti. Se ipotizzare un addio, fino a qualche mese fa, sembrava pura fantatelevisione, ora la scenario sembra assolutamente possibile. La brava giornalista ha già lavorato sia con Mediaset, sia con la Rai. Non ci sarebbe da stupirsi più di tanto se ci fosse un ritorno “alle origini”. Di certo, porterebbe con sé molti telespettatori. Quelli di LA7, dopo la sostituzione con Nicola Porro, sono infuriati. I blog che parlano dell’argomento sono presi d’assalto e i commenti sembrano andare in un’unica direzione.

Porro, con tutta la buona volontà, sembra un pesce fuor d’acqua, quello che dice è poco interessante – scrive un utente della Rete – non credo di continuare a vedere un programma che ha perso il 51% di interesse e di originalità”. “Io non guarderò più In Onda – afferma un altro nostro lettore. – Se era una questione di equilibrio perchè non sostituire Luca Telese e lasciare una donna in gamba, preparata, intelligente e bella come Luisella  Costamagna? Non guarderò più LA7″. Per chi volesse esprimere il proprio parere sulla vicenda, c’è anche il sondaggio che il nostro sito ha appena lanciato e che ha già avuto moltissimi voti.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

3 Comments

  1. Amedeo

    settembre 20, 2011 at 13:14

    Era meglio mandare via il “ciccione”.
    Luisella attira il pubblico, mentre il ciccione lo allontana. Forse c’è stato uno sbaglio ad allontanare la grazia e la bellezza e lo hanno fatto per mandare il pubblico su altri canali. C’è qualcuno che ha pagato per farlo, perchè sapeva che aveva tanti ammiratori?

  2. roberto

    settembre 20, 2011 at 18:38

    la 7 ha fatto come quello,che per far dispetto alla moglie se lo taglio’ heheheheh be bischeri si, ora voglio vedere chi li guarda, Porro si, per farci la frittata giusto quello.bye bye roby

  3. angelo

    settembre 22, 2011 at 06:37

    Addio “In Onda” mi rifiuto di vedere ed asdcoltare il fratello di Cassano (è uguale fisicamente e mentalmente).
    Bye Bye

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *