Miss Italia: 16% di share e l’ipocrisia del Regolamento. Stasera la Finalissima

By on settembre 19, 2011
Miss Italia 2011 Montecatini Terme

Fabrizio Frizzi ha aperto le danze della 72° edizione del Concorso di Bellezza “Miss Italia”, in diretta da Montecatini Terme, e non più da Salsomaggiore (causa: sfratto?), con due sole puntate, e non più tre, con tante polemiche affrontate anche durante la serata. Ospiti le due ragazze squalificate a causa dell’ Articolo 8 del Regolamento che vieta foto di nudo. “Bisogna fare differenza tra nudo amatoriale e nudo professionale” ribatte Raffaella Modugno, che dice di essere stata incastrata da qualcuno. Secondo indiscrezioni potrebbe essere stato il suo ex agente che lei ha accusato pubblicamente su Facebook ringraziandolo, però, di averle dato sempre più visibilità. Sfonda chi non vince, è la prassi. Secondo la Modugno, quelle foto di nudo, prima della sua partecipazione a Miss Italia, non sarebbero state pubbliche, poichè non aveva mai firmato la liberatoria d’immagine, trattandosi di foto per un workshop (esercitazione per provetti fotografi, ndr). Una congiura per vietarle l’accesso – e chissà la vittoria – a Miss Italia? Patrizia Mirigliani, però, non cambia posizione: il Regolamento non si cambia. Nelle postazioni internet spiccavano Massimo Bernardini di “Tv Talk” – che nel frattempo è alla ricerca di nuovi opinionisti tv e i primi Casting si sono tenuti il 31 Agosto nella Sede Rai di Milano – e Davide Maggio, blogger dell’omonimo blog, che fa notare a “Frizzolone” la banalità delle risposte delle Miss alle domande fatte dai telespettatori. Anche Lanostratv ha seguito in diretta la prima puntata di “Miss Italia” e anche stasera seguiremo la Finalissima grazie al prezioso contributo di Matteo Trane.

Studio orribile, serata troppo lenta, ci sono voluti più di 10 minuti per presentare le ragazze, costumi stile “età della pietra” per le concorrenti, giuria non d’eccellenza, ospiti non d’effetto, orario di chiusura esagerato (verso l’1 di notte). Bellissimi, invece, gli abiti fatti indossare alle Miss in passerella e alle Miss degli anni precedenti. Altissimo livello delle Miss in gara, tutte acqua e sapone, tutte brave ragazze, suore mancate, tutte talentuose e modelli da esportare nel Mondo. Sarà vero o giocano al ruolo della “brava ragazza”? Come pensavamo la “taglia 44” si è confermata solo una trovata pubblicitaria. Ingrassata l’ex Miss Italia Francesca Testasecca, con una dizione orribile. Gli ascolti sono stati bassissimi, nonostante la debole controprogrammazione di Mediaset: 16,20% di share (2.853.000 telespettatori) per Miss Italia contro Dov’è mia figlia? che ha totalizzato 3.604.000 telespettatori e il 14,73% di share.

Le fasce assegnate: Miss Cinema Mara Dall’Armellina; Miss Sorriso Sara Izzo, Miss Eleganza Maria Ludovica Perissinotto.

About Fabio Giuffrida