Venerdì 16 settembre alle 21.05 su Rai 2: L’ultima parola di Gianluigi Paragone

By on settembre 16, 2011
il logo di l'ultima parola

text-align: center;”>gianluigi paragone conduttore di L'ultima parola Foto

Alle 21.05 su Rai 2 stasera andrà in onda la nuova edizione di L’ultima parola, condotto da Gianluigi Paragone, giornalista e vicedirettore della rete. Sono state apportate delle modifiche al talk show politico: intanto un nuovo studio organizzato in modo da poter accogliere per la prima volta nella storia del programma, il pubblico. Il ruolo degli spettatori sarà fondamentale, infatti potranno dialogare con gli ospiti, porre domande e chiedere spiegazioni. Paragone ha dichiarato a Tv sorrisi e canzoni“In questa fase di decadimento, i veri protagonisti sono i lavoratori, gli imprenditori, i risparmiatori, i pensionati, i precari”.

Il giornalista promette che a tutte queste categorie verrà data la possibilità di dire la loro e mettere la propria esperienza a disposizione del programma. Allo stesso tempo però Paragone ammette di essere dispiaciuto per la collocazione della sua trasmissione: dalla seconda puntata andrà in onda sempre al venerdì ma alle 23.00, in quanto la rete non lo ritiene “abile” alla prima serata, ma lo hanno candidato alla direzione di Rai 2, ruolo a cui Paragone non ambisce.

Parlando dei contenuti di L’ultima parola, ci saranno molte inchieste, servizi, e storie, tutto per analizzare la situazione italiana. Le prime puntate saranno ad esempio dedicate alla manovra. Paragone ha dichiarato che, tra i politici ospiti, vuole quelli più giovani, meno esposti televisivamente parlando, come Lara Comi del Pdl o Paola De Micheli del Pd.

About Nicola Zamperetti

Nato a Valdagno (VI) nel 1978, da un decennio lavora nel mondo dello spettacolo come performer teatrale e attore. Ha partecipato a molti programmi come "Sarabanda" "Domenica In" "Carramba che fortuna"... Scopre l'amore per il teatro, soprattutto per i Musical (Grease,Il Ritratto di Dorian Gray e A Chorus line) e per le Fiction (La Ladra, Il Peccato e la Vergogna e Donna detective). E' cresciuto guardando la tv e si definisce figlio del tubo catodico. Promette di essere ironico, tagliente e cinico nei suoi Articoli.

2 Comments

  1. michele

    settembre 17, 2011 at 11:19

    paragone o alle 21 o alle 23 èsempre cun flopppppppppppp

  2. mariella

    settembre 21, 2011 at 09:42

    Trovo simpatico e bravo il conduttore; peccato che il programma sia in seconda serata.
    NON condivido la nuova impostazione con il pubblico diviso in fazioni; ne abbiamo abbastanza in Italia, non è il caso di rinforzarle. C’è il rischio che si trasformi in un programma alla Santoro, cioè uno schifo.
    Non è l’audiens che deve preoccupare ma il messaggio alla cittadinanza ed un dibattito che faccia approfondimento e crescita, vedi MATRIX.
    L’Italia ha bisogno di serietà, di pacatezza, di ricerca della verità anche se cruda ma non di guerre tra schieramenti politici che stanno nauseando i cittadini e ci portano alla non politica.
    Forza Paragone, vada avanti ma cambi il tiro. In bocca al lupo Mariella e Ugo da Colico

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *