Damiano Russo, addio

By on ottobre 23, 2011
Damiano Russo i liceali

Lunga e dirra correva la strada, l’auto veloce correva…” così esordiva una famosissima canzone dei Nomadi e, così finiva una giovanissima vita che brillava per successo sul piccolo schermo. Damiano Russo, è morto a Roma, a causa di un incidente stadale, probabilmente già giovedì scorso al momento dell’impatto, ma l’ora del decesso ufficialmente è stata data per venerdì sera. I medici  dell’Ospedale San Giovanni hanno fatto l’impossibile, tuttavia non c’è stato nulla da fare, l’impatto troppo violento, il destino forse deciso, la vita umana troppo labile ad eventi imprevedibili. Compiuti i 28 anni il 26 luglio, Damiano aveva davanti a sé molti progetti, forte di una carriera iniziata a quattordici anni e che stagione dopo stagione trovava conferme e soddisfazioni. Questa mattina il TG1 ne ha dato la notizia ufficiale in apertura, ma probabilmente per rispetto o per semplice ma comprensibile impreparazione non ha potuto mandare in onda il cosiddetto “coccodrillo”. 28 anni sono davvero troppo pochi.

Damiano Russo muoreDamiano è stato travolto nella Capitale, mentre percorreva Via Prenestina in moto. Barese d’origine, debutta a soli 14 anni col film “ Io non ho la testa”, contina puoi la sua carriera diretto da Sergio Rubini, nel 2000, con “Tutto l’amore che c’è”. Esordisce in Rai con “Compagni di Scuola” già nel 2001, recitando poi per “Un posto al sole”, per poi esplodere nella fortissima fiction tv “I liceali”, infine collabora con Gigi Proietti nella miniserie “Il veterinario”. Ma attualmente Damiano era occupato in un’altra miniserie “Come un delfino”.

Sicuramente però non doveva finire lì, c’erano proposte e nuovi obiettivi a cui il giovane attore voleva arrivare. Il talento c’era, la preparazione pure, il sacrificio senza dubbio. Ora però tutto è finito, ma certo non verrà meno il ricordo che tutte le Fan di Damiano, conservano e per il quale ora piangono, con la consapevolezza di una giovane vita spezzata.  Dove la carriera finisce comincia il mito e seppur il tempo sia risultato effimero, quello che il giovane attore ha lasciato rimarrà negli anni, allontanando lo spettro dell’oblio, poichè “…Vogliamo però ricordarti com’eri, pensare che ancora vivi, vogliamo pensare che ancora ci ascolti e che come allora sorridi e che come allora sorridi..

About PierPaolo

Nel 2010 si avventura nella Redazione "Iene" di Mediaset. Tra il Giugno 2010 e l’Aprile 2009 collabora a diversi eventi con scopo benefico per “La città della Speranza” e per i bambini della Costa d’Avorio. Partecipa alla Giuria della manifestazione nazionale di “Miss Italia 2008”. Nel 2007 si laurea in Giurisprudenza e dal 2002 sfila come Modello per le scuderie di alcuni marchi dell’Alta Moda Milanese. Gli anni a precedere lo vedono impegnato come atleta in numerosi sport. Ironia, sagacia e curiosità lo contraddistinguono.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *