Gad Lerner: Michele Santoro fa controinformazione

By on ottobre 11, 2011
michele santoro

Ormai è ufficiale. Il prossimo 3 novembre inizia Comizi d’amore, il programma ideato e condotto da Michele Santoro (nella foto). La trasmissione andrà in onda su siti web, tv locali e satellitari e digitale terrestre. Il giornalista campano ha garantito che la sua battaglia per la libertà di stampa andrà avanti, almeno fin a quando ci sarà il conflitto d’interesse e anche se dovesse condurla da una piazza.

Anche Sky, intanto, ha deciso di aderire all’iniziativa, mettendo a disposizione un canale. Tra i finanziatori del nuovo prodotto multimediale c’è Il Fatto Quotidiano. Anche i cittadini potranno contribuire economicamente all’iniziativa. Come? Versando 10 euro nelle casse dell’associazione Servizio Pubblico. E’ possibile fare il versamento sia tramite bollettino postale, sia con moneta elettronica. Tutte le informazioni sono contenute nel sito di Servizio Pubblico. Il quale ha anche una pagina Facebook omonima. In pochissime ore ha già raggiunto ben 50mila fans: un vero e proprio record per il nostro paese. E il numero è destinato a salire vertiginosamente. Un segnale importante per Santoro e il suo staff perché sul web si punta tantissimo.

Il conduttore de L’Infedele, Gad Lerner, dal suo sito plaude all’iniziativa del collega. “Voglio esprimere a Michele Santoro tutto il mio appoggio per il suo nascente Servizio pubblico – dice l’ex direttore del Tg1. – Sarà importante non soltanto per lui, ma per tutta la libera informazione italiana, che l’esperimento di televisione alternativa diffusa tramite le emittenti territoriali, internet e il satellite, raggiunga il maggior numero di persone possibile. E si consolidi nel tempo. Resto convinto che Michele Santoro tornerà poi nelle tv generaliste (mi auguro a La7, ma credo lui preferirebbe un rientro dal portone principale di Viale Mazzini). Intanto – ha aggiunto Lerner – il coinvolgimento attivo del pubblico in un progetto di controinformazione che parte dal basso può essere di grande aiuto nel cambiamento in atto”.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

One Comment

  1. Pingback: Gad Lerner: Michele Santoro fa controinformazione Streaming

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *