Italialand, Crozza versione Marzullo intervista Della Valle

By on ottobre 22, 2011
Maurizio Crozza

text-align: justify”>Maurizio CrozzaUn Maurizio Crozza (nella foto) in grande forma ha debuttato ieri con l’attesissimo Italialand- nuove attrazioni. Il programma satirico di la7 è andato benissimo. Share oltre il 10% e più di 2,7 milioni di telespettatori. Numeri ben superiori alla media della rete. Il leader del Pd Bersani, il conduttore di Voyager Giacobbo, ma anche il presidente della Repubblica Napolitano. Crozza ‘ne ha’ per tutti. Si trasforma in Marzullo per intervistare Diego Della Valle. Ma le domande sono tutt’altro che soft. “I suoi amici dicono che lei fa il paladino del made in Italy, ma poi produce scarpe costosissime in Cina. Vogliamo sfatare questo mito? Vogliamo dire che le produce anche in Romania?” E ancora: “Della Valle, lei ha dato a Bondi del ragazzo di bottega. Non le sembra troppo, ragazzo a Bondi?” Ma la più ‘bella e cattiva’ è probabilmente questa domanda: “Lei nel suo manifesto ha attaccato gli imprenditori che hanno rapporti troppo stretti con la vecchia politica ed è amico di Mastella. Senta, pagare una pagina per darsi del pirla è troppo?

Mastella non è un amico, è un fratello per me. Ce ne sono una tonnellata di politici su cui puntare il dito prima di lui. Ci sono politici molto meno innamorati della politica – replica, serio, Diego Della Valle. – Il mio messaggio? Ha colpito nel segno. Ho detto quello che pensano milioni di persone. Solo che io posso permettermi di comprare delle pagine di giornali. Io credo che operai e imprenditori amano il loro lavoro e non hanno perso il loro spirito. Credo che il paese vada rilanciato pensando al futuro. Forse chi sta in alto ha perso il senso delle cose. Io ritengo – aggiunge l’imprenditore – che bisogna unire due concetti: competitività e solidarietà“. Lo scatenato Crozza-Marzullo dice che “se in Spagna la rivoluzione la fanno gli indignados, da noi la fanno i miliardari come Montezemolo e Della Valle“.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *