Sanremo 2012: Morandi vuole rivoluzionare il Festival

By on ottobre 14, 2011
Gianni Morandi conduttore Festival Sanremo 2012

text-align: center”>Gianni Morandi conduttore Festival Sanremo 2012

Gianni Morandi condurrà il Festival di Sanremo 2012 e su questo non ci sono dubbi, nonostante le critiche che ha suscitato lo scorso anno per alcune evidenti gaffe. Ma alla fine la kermesse è andata avanti e si è conclusa con un bel successo. Confermando così tutti i rumors che lo davano come il favorito per la conduzione, arriva proprio in queste ore sulla pagina del social network più famoso del mondo – Facebook – un videomessaggio del cantante ai suoi fan in cui anticipa le sue intenzioni in previsione del 62esimo Festival, che si svolgerà al Teatro Ariston dal 14 al 18 febbraio. “Carissimi amici di Morandimania, oggi vi posso dire che una cosa è stata decisa: ci sarò ancora io sul palco di Sanremo a condurre l’edizione 2012 del Festival. A me piacciono le sfide, anche tentare di fare un Festival un po’ diverso dal precedente. Speriamo di farcela. Spero che mi sarete vicini come l’anno scorso”. Morandi ha promesso anche di annunciare sorprese, novità e news su Sanremo direttamente sulla sua pagina, e i fan sono ovviamente in trepidante attesa. Soprattutto perchè alcune voci parlano di una possibile partecipazione di Giorgia ed Emma Marrone, due delle voci più amate dal pubblico.

“L’anno scorso è stata una bellissima esperienza – ha poi aggiunto – e non ho mai negato che mi sarebbe piaciuto ripeterla. Era un po’ di tempo che se ne parlava con la Rai. Ma c’era anche da rinnovare la convenzione con il Comune di Sanremo, che è stata rinnovata proprio in questi giorni. Quindi annunciamo ufficialmente che il Festival si farà un’altra volta con me e con la direzione artistica insieme a Gianmarco Mazzi. E naturalmente con il grande apporto di Lucio Presta, che in questi anni ha sempre ottenuto dei grandi risultati, con me, con la Clerici e con Bonolis”. Che lui sia poi uno dei massimi rappresentati della storia della musica italiana è innegabile e di questo ne è orgoglioso. “Amo la musica italiana e amo Sanremo che secondo me rappresenta un grande palcoscenico, un grande brand, anche per quello che ha rappresentato nel diffondere la musica italiana nel mondo e anche per tantissimi artisti nati a Sanremo. Quindi, mi fa piacere ripetere questa esperienza”. Nel videomessaggio anche un’importante annuncio per i cantanti, per i quali sono già aperte le “iscrizioni” per partecipare alla kermesse musicale più importante del Belpaese. “L’anno scorso è stato un anno importante, perché sono uscite delle canzoni di successo, si sono venduti dei dischi, è stato un grande risultato. Cercheremo di fare uno spettacolo che non annoi le persone a casa, nel nome della musica. Riparte questa avventura, speriamo che abbia la fortuna di quella passata”. Con una media del 52% di share, infatti, Morandi ha portato a casa il suo Sanremo.

Come andrà questa nuova edizione? Funzionerà la sua “rivoluzione”?

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

5 Comments

  1. Nicolò D'Agostino

    ottobre 14, 2011 at 23:35

    Va bèèè, l’anno scorso, non essendo riusciti a far partecipare musica di qualità avete portato a vincere il cantautorato: jazz tra i giovani, ed intellettuale tra i big. Non è musica popolare, non è la canzone da portare dietro per la vita.

  2. marghe

    ottobre 15, 2011 at 01:49

    E BASTA CON STA EMMA! E’ UN PREZZEMOLO!

  3. Nicolò D'Agostino

    ottobre 15, 2011 at 11:05

    Il secondo singolo era stato un flop, per cui per “tirarla” su l’hanno fatta cantare con i Modà che alle spalle hanno Radio Italia ed altre due grandi Network… è solo questione di soldi… altro che talenti.

  4. Nicolò D'Agostino

    ottobre 15, 2011 at 18:29

    Si ricomincia con la sceneggiata: Ballandi, Arcobalenotre e… tra poco arriva l’altra ed il gioco è fatto. Va bèèè, l’anno scorso, non essendo riusciti a far partecipare musica popolare di qualità, per interessi di diversa natura, avete portato a vincere il cantautorato: jazz tra i giovani ed intellettuale tra i big. Non era musica popolare, non era la canzone da portare dietro per la vita, non erano canzoni di Sanremo. Poooi, a chi volete prendere in giro, fate selezioni trasparenti, specialmente tra i giovani e poi vedremo. Siete sacerdoti e vestali delle decadenza culturale e morale dell’Italia.

  5. Nicolò D'Agostino

    novembre 19, 2011 at 16:17

    Aldo D’Agostino a Sanremo 2012.

    Partirà la proposta di partecipazione di Aldo D’Agostino, il giovane cantautore ed interprete italiano, tra i big di Sanremo 2012.

    Il giovane artista è ritenuto, dai veri esperti musicali nazionali ed internazionali, tra le più interessanti proposte musicali italiane degli ultimi anni.

    Il brano che sarà presentato è “Con la testa tra le nuvole” ed è stato composto da Lui e da un altro giovane e valente musicista.

    Il brano, fresco e gioviale, è un messaggio di Speranza per tutti i giovani italiani e per quanti, meno giovani, vogliono realizzare una nazione da consegnare alle nuove generazioni, dove queste possano esprimersi e costruirsi un futuro ed una VITA.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *