Stasera in tv c’è Quarto Grado: le anticipazioni

By on ottobre 21, 2011
Salvo Sottile

text-align: justify”>Salvo SottileStasera 21 ottobre alle 21,10, su Rete Quattro, nuovo appuntamento con Quarto Grado. Al centro della puntata ancora una volta il processo per la morte di Sarah Scazzi. Dopo le recenti affermazioni di Michele Misseri, il quale accusa  il suo primo legale di averlo indotto ad incolpare la figlia Sabrina per l’omicidio della 15enne di Avetrana al fine di ottenere uno sconto di pena, sarà ospite in studio  Daniele Galoppa. È’ stato proprio lui il primo avvocato del Misseri.

Salvo Sottile (nella foto) parlerà anche dell’omicidio di Crema per il quale è stato arrestato Maurizio Iori, il medico 49enne che avrebbe narcotizzato e poi ucciso con il gas la ex compagna Claudia Ornesi e la loro figlia Livia di 2 anni. Il giudice per le indagini preliminari Antonio Ferrari ha definito  “terrificante” la personalità del primario oculista e ha affermato che si è trattato di “un diabolico piano di morte degno di un horror thriller che nemmeno il più sofisticato degli scrittori di romanzi gialli poteva concepire nella sua complessa brutalità”.

La trasmissione di Rete Quattro si occuperà ancora di Lucia Manca, l’impiegata di banca di 52 anni scomparsa da Marcon (Venezia) la mattina del 7 luglio scorso. La donna sarebbe dovuta andare a lavoro, ma non vi si è mai recata. Nessuno, inoltre, l’ha vista alla fermata dell’autobus. L’ultima persona che afferma di averla incontrata è il marito. Le attenzioni degli inquirenti si stanno concentrando anche su di lui, che però non è indagato.

Quarto Grado parlerà inoltre di due dei gialli più mediatici di questi ultimi anni: la morta di Melania Rea e quella di Yara Gambirasio. Per l’omicidio della 29enne è in carcere il marito, Salvatore Parolisi. Il caporal maggior si dichiara innocente, ma le sue troppe contraddizioni ne aggravano la posizione. Per ciò che riguarda la 13enne di Brambate, i magistrati starebbero concentrando le proprie attenzioni sui muratori del cantiere vicino alla palestra di Yara.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *