Stasera in tv, su la7 L’Infedele: la crisi e gli indignados

By on ottobre 10, 2011
Gad Lerner

tachment wp-att-38895″ href=”http://www.lanostratv.it/programmi-tv/stasera-in-tv-su-la7-linfedele-la-crisi-e-gli-indignados/attachment/ss-lazio-v-juventus-fc-serie-a/”>Gad Lerner

Stasera su la7 alle 21,10 il sempre interessante appuntamento tv con Gad Lerner e L’Infedele (nella foto). La trasmissione si occuperà ancora una volta della crisi economica e finanziaria che si sta abbattendo sull’Occidente, ma lo farà in modo inedito. Saranno infatti presenti rappresentanti dei cosiddetti indignados spagnoli e italiani. Il gruppo è tra i promotori della Giornata europea di mobilitazione convocata per sabato prossimo 15 ottobre. Gli indignados avranno la possibilità di confrontarsi in diretta un banchiere tra i più influenti della finanza internazionale: Claudio Costamagna. Per 20 anni è stato ai vertici della Goldman Sachs, dove ha ricoperto l’incarico di presidente della divisione Investment Banking per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa. Tra le domande che verranno poste al banchiere: di chi è la colpa della crisi finanziaria internazionale? A che serve la Borsa (specie se, come negli ultimi anni, crolla a ripetizione? La manovra del governo Berlusconi poteva essere fatta in altro modo? Ma soprattutto: finanziare per l’ennesima volta le banche a scapito della spesa sociale, non farà aumentare ulteriormente l’indignazione popolare? Facile rispondere di sì. I costi del conto corrente e dei mutui sono spaventosi, mentre i depositi dei risparmiatori non danno diritto che a un interesse irrisorio. Com’è possibile che le banche si dicano in crisi? Non è paradossale? Non è un prendere sfacciatamente in giro le persone?

Gli altri ospiti della puntata di stasera saranno: Alberto Forchielli, partner fondatore della Mandarin Capital; Guido Viale, economista ambientale; Geminello Alvi, autore de Il capitalismo. Verso l’ideale cinese; la giornalista statunitense della Ap Television News, Patricia Thomas; la presidente di Emergency, Cecilia Strada.

In studio ci saranno anche gli studenti americani della John Hopkins University di Bologna. Infine una delegazione di lavoratori dell’Ospedale San Raffaele di Milano, ci aggiornerà sulle attuali conseguenze del dissesto finanziario da un miliardo e mezzo di euro nei bilanci della struttura che fu fondata da don Luigi Verzè.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

2 Comments

  1. maria paola

    ottobre 10, 2011 at 19:59

    gard…ti prego ..cerca di fare una bella trasmissione!in questo momento ne abbiamo bisogno!la tv non ha piu nulla da dare!

  2. pip

    ottobre 11, 2011 at 08:28

    È ripartito “Stalk Radio” con Dario Cassini, a mezzanotte su Sky Uno… A me piace tantissimo…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *