Tv Talk, Luisella Costamagna: contro di me un’ingiustizia

By on ottobre 6, 2011
luisella costamagna

text-align: justify”>luisella costamagnaL’allontanamento di Luisella Costamagna (nella foto) dalla trasmissione In Onda continua a fare discutere. La giornalista ha espresso in un più di un’occasione il suo malumore per la decisione di la7. Anche perché il programma condotto assieme a Luca Telese andava molto bene negli ascolti. Lo share era del 6-7% e gli spettatori si erano attestati intorno al milione e mezzo. Da quando c’è Nicola Porro al posto della Costamagna, le cifre si sono dimezzate. I telespettatori di la7, d’altronde, l’avevano promesso: “senza Luisella non vedremo più il programma”. Anche il nostro sito ha lanciato, qualche settimana fa, un sondaggio a tema. I risultati sono eloquenti: più dei 3/4 dei nostri lettori dichiarava che non avrebbe più visto In Onda per protesta contro la scelta di Telecom Italia Media.

Qualche giorno fa l’ex collaboratrice di Michele Santoro, intervistata da Tv Talk, è tornata a parlare del suo addio al programma che tanto successo stava riscuotendo fino a un mese fa. “Io epurata? Direi che mi è stata fatta un’ingiustizia, nel senso che io contribuito a creare un programma, c’ho lavorato, c’ho speso molto impegno, l’ho molto amato. E’ stato un programma di successo. Ancora questa estate ha fatto degli ascolti straordinari. A un certo punto, inspiegabilmente e inaspettatamente, mi è stato detto: tu non ci sei più e ci sarà il vice direttore del Giornale Nicola Porro. Questo è il dato di fatto. Mi è stato comunicato solo su mia richiesta, ad agosto. Fino a giugno si sapeva che avrei condotto In Onda anche nella stagione autunnale“.

Il Giornale ha scritto che se la Costamagna non conduce più il programma di la7, Berlusconi non c’entra niente. E’ così che stanno le cose? “Sono stata sostituita dal vice direttore del Giornale, che è di Berlusconi – dice ironicamente la Costamagna – ma va bene. Nessuno si indigna. E comunque, sono stata ripagata dall’affetto straordinario di  moltissime persone che mi hanno scritto su Facebook, sui blog, alla redazione di la7. Si è detto che il problema erano i litigi con Telese, anche se la rivalità al pubblico piaceva. Si è detto che il problema è che bisognava riequilibrare il programma perché due scarpe sinistre non vanno bene. Il dato di fatto è che sono stata cacciata”. Insomma, una piuttosto diplomatica Costamagna dice e non dice. Fa capire che se l’è presa molto, però usa toni pacati.  Sembra più arrabbiata con Telese che con altri. Che per lei sia già pronta qualche altra trasmissione, magari sempre a la7 oppure su altre reti nazionali?

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

5 Comments

  1. giggino

    ottobre 6, 2011 at 16:52

    io contunuo a vedere altri programmi,invece di “IN ONDA” purtroppo siamo abituati a spostarci in continuazione.non possiamo farci imporre da questi editori “STRANI” a vedere quello vogliono loro.

  2. paola

    ottobre 7, 2011 at 07:09

    A me la COSTAMAGNApiaceva..non capisco questa sostituzione..ma credo che in questo momento..sia venuto un ordine dall alto!comunque non guardo piu il programma di telese ..nicola porro non è di mio gradimento!

  3. mauro rossetti

    ottobre 8, 2011 at 21:31

    Senza la Costamagna il programma ha perso la sua attrattiva. Lei è vivace, sa rispondere ed è anche carina. Con quel trombone di Porro e altrettanto Telese stanno a ‘litigare’ come una finta che non convince nessuno. In più parlano troppo tra di loro, per opporsi l’uno all’altro, e fanno perdere tempo all’ospite che a volte vorremmo ascoltare di più.
    Dà proprio la sensazione che il conduttore sia l’ospite e non quei due ragazzi che si vogliono esibire nella TV.

  4. Fabio

    ottobre 12, 2011 at 23:13

    Sono tra i molti a cui dispiace di non vedere Luisella Costamagna su “in onda”. Il suo è un giornalismo che sa essere al contempo garbato e non asservito, capace, nei modi giusti di arrivare al nodo… Mi auguro di poter rivedere presto il suo lavoro televisivo.

  5. Alessandro

    ottobre 30, 2011 at 22:37

    sono rimasto sorpreso nell’apprendere che Luisella è stata allontanata dalla trasmis-
    sione, in quanto la reputo una donna preparata,con un buon senso dell’umorismo, ma
    soprattutto intelligente. ln onda ha perso di frizzantezza, brio, giovanilità, eleganza,
    di interesse….nulla a togliere e Telese, ma è diventata la solita location per vecchi!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *