Alessandro Preziosi, da Un amore e una vendetta a direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo

By on novembre 12, 2011
Biografia Alessandro Preziosi

text-align: center;”>Biografia Alessandro Preziosi

Un amore e una vendetta è, a detta di tantissimi telespettatori ed utenti, una delle migliori fiction proposte negli ultimi anni da Canale 5: gli ascolti, non certo esaltanti ma sicuramente positivi e in costante aumento4.795.000 spettatori e uno share del 18,22%- soprattutto in quel di Mediaset, lo confermano ampiamente. Uno dei punti di forza della fiction, lo abbiamo spesso ribadito anche noi, risiede sicuramente nell’ottimo cast di attori, la cui punta di diamante è Alessandro Preziosi, protagonista della fiction e uno dei migliori attori italiani, impegnato tra l’altro anche a teatro in diverse occasioni. Ma chi è Alessandro Preziosi? Scopriamolo insieme.

Alessandro Preziosi nasce ad Avellino il 19 Aprile del 1973 e, laureatosi con il massimo dei voti in Giurisprudenza, frequenta l’Accademia dei Filodrammatici a Milano. Il debutto come attore è appunto proprio a teatro, dove interpreta il ruolo di Laerte nell’Amleto. Approda nel mondo del piccolo schermo nella fiction Vivere, dove interpreta il ruolo dell’ispettore Pietro, e poi nella miniserie di Rai 1 Una donna per amico 2 (regia di Rossella Izzo). La consacrazione vera e propria, però, arriva soltanto nel 2003, grazie alla partecipazione nell’amatissima fiction Elisa di Rivombrosa, regia di Cinzia TH Torrini, in onda per tredici episodi da Dicembre a Febbraio 2004. La passione e l’intensità con la quale si dedica al ruolo del Conte Fabrizio Ristori gli varranno, nello stesso anno, il Telegatto come miglior personaggio televisivo maschile dell’anno. Sul set troverà anche l’amore: qualche anno più tardi sposerà Vittoria Puccini, che nella fiction interpretava la stessa Elisa e moglie del Conte Ristori, dalla quale avrà anche una figlia, Elena. La loro storia alimenterà però i rotocalchi rosa di tutt’Italia, a causa del recente tradimento di Preziosi e della furibonda lite per strada dello scorso Gennaio (i due, però, sembrerebbero ora essere tornati insieme). A causa della decisione di tornare in teatro con la piece Re Lear nel ruolo di Edmund, prima, e nello spettacolo Datemi tre caravelle nel ruolo di Cristoforo Colombo, poi, Preziosi non sarà presente nella seconda stagione della serie, se non nei primi due episodi.

Nel 2004 debutta sul grande schermo per la prima volta con Vaniglia e Cioccolato, per poi prendere parte alla miniserie Il capitano, trasmessa da Rai 2 in otto puntate. Quattro anni più tardi torna su Rai 1 con lo straordinario Il commissario De Luca, in quattro film tratti dai romanzi di Carlo Lucarelli. Grazie alla sua “magistrale interpretazione” riceverà il premio Kineo per il miglior film televisivo al Venezia Film Festival 2008 e il premio internazionale Efebo d’Oro di Agrigento come migliore trasposizione televisiva di un testo letterario e come miglior attore. Nello stesso anno produce e interpreta nuovamente l’Amleto, trasposizione teatrale della tragedia di Shakespeare con i testi di Eugenio Montale, che, visto il successo di pubblico, sarà riproposta fino al 2010 per un totale di oltre cinquanta tappe, e per la cui interpretazione riceverà direttamente dal pubblico anche il Premio Gassman-Teatranti dell’anno 2011. A Settembre 2009 Preziosi gira la pluripremiata commedia Mine vaganti, girata nel Salento con Riccardo Scamarcio ed Ennio Fantastichini. Nel Gennaio 2010 torna nuovamente a Rai 1 nella miniserie Tv Sant’Agostino, seguita da una media di 7 milioni di telespettatori, che gli varrà pochi mesi più tardi il premio come Miglior attore in una miniserie al Roma Fiction Festival. Nello stesso anno partecipa alle due commedie cinematografiche Maschi contro femmine e Femmine contro maschi. Il riconoscimento più grande, però, è arrivato proprio a qualche giorno fa: Alessandro Preziosi è stato infatti eletto nuovo Direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo. “Sono profondamente onorato della nomina che corona anni di impegno a tutto campo al servizio del teatro e dello spettacolo dal vivo -ha dichiarato Preziosi- Sono felice ma anche molto concentrato sul difficile compito che io e il mio gruppo di lavoro siamo chiamati a svolgere in una realta’ lacerata come quella dell’Aquila e in una regione come l’Abruzzo. Mi auguro, con l’aiuto e la partecipazione delle istituzioni, di tutti gli operatori culturali locali, della forza lavoro del Teatro Stabile con tutta la sua dote di esperienza e sensibilita’ e, soprattutto con l’appoggio e il sostegno della gente, di poter realizzare qualcosa di utile e significativo per la realta’ del territorio abruzzese“.

About Matteo

Nato e residente in provincia di Lecce, è il più giovane tra i Redattori de LaNostraTv.it. Frequenta il Liceo Linguistico e adora il calcio (ma solo quello in Tv), la lettura (in particolare la saga di 'Harry Potter' e la magica penna di J.K. Rowling), il mondo dell'Interior Design, la Filosofia, la musica e naturalmente la televisione . La passione per la scrittura e per il giornalismo ha sempre accompagnato il suo percorso scolastico e non. Per il futuro ha molti sogni e parecchie ambizioni, ma anche tanta confusione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *