C.S.I. Miami: la nona stagione si conclude lasciando tutti col fiato sospeso

By on novembre 29, 2011
CSI Miami una scena della nona serie

Ieri sera su Italia Uno è finita la nona stagione di C.S.I. Miami, la serie tv americana prodotta dal 2002 e nata come spin-off della più famosa C.S.I. – Scena del crimine. Ventidue episodi che hanno ottenuto nel complesso ottimi risultati di auditel con una media di 3 milioni di telespettatori a puntata (ogni puntata è composta da due episodi, ndr) . Ieri sera gli ultimi due episodi Fine del gioco e Fuga hanno registrato rispettivamente una media di 2.469.000 telespettatori con uno share del 7,83% e 2.348.000 di telespettatori con uno share dell’8,06%. Numeri che sembrano essere bassini, ma che invece testimoniano quanto questa serie abbia ormai costruito attorno a sè un folto gruppo di assidui fan. E poi ieri sera c’era anche Fiorello con il suo show che ha totalizzato 11.736.000 di telespettatori… Come spesso accade per le serie televisive di questo genere anche questa nona stagione di C.S.I. Miami si è chiusa con un colpo di scena che ha lasciato tutti a bocca aperta. Horatio Caine, detective della scientifica interpretato da David Caruso, viene ferito gravemente da uno dei protagonisti dell’ultimo episodio, furioso perchè gli sono stati tolti i figli per un errore secondo lui commesso dalla scientifica e ricattato dal criminale che la polizia sta ricercando.

Anche nell’ultimo episodio della sesta stagione Horatio viene ucciso in un aeroporto, ma nel primo della settima si viene subito a sapere che era un finto omicidio organizzato per distrarre la banda a cui stava dando la caccia. Stavolta è tutto diverso, tanto più che nei guai è finita anche la sua collega Natalia Boa Vista (Eva LaRue), chiusa dentro un cofano di un auto e gettata in mare dallo stesso aggressore di Caine. Non è la prima volta che i produttori di C.S.I. (e non solo) per liberarsi di qualche personaggio l’hanno fatto morire. In C.S.I. Miami è accaduto nella terza stagione a Timothy Speedle, interpretato da Rory Cochrane, e nella nona a Jesse Cardoza, interpretato da Eddie Cibrian. Possiamo subito dire che non ci sono notizie sul mancato rinnovo del contratto per David Caruso che quindi sarà certamente ancora protagonista delle prossime stagioni, mentre Eva LaRue ha rischiato di essere fatta fuori visto che il suo ruolo è stato spesso tagliato in molte delle puntate andate in onda. Alla fine è stata “salvata” dall’attrice Emily Procter che è rimasta incinta e le sue quotazioni sono nuovamente salite. In un intervista lasciata qualche tempo fa l’attrice ha detto di essere stata molto felice per il suo ritorno in alcuni episodi della serie, confermando la sua presenza per la decima e probabilmente anche per l’undicesima stagione e ha rivelato qualche piccola anticipazione. La squadra avrà a che fare con un pericoloso serial killer in una storia molto emozionante e poi in qualche modo si tornerà a parlare di Memmo, il criminale che ha ucciso la moglie di Horatio Caine nella sesta stagione. LaRue ha pertanto smentito le voci di una possibile fine della saga di C.S.I. Miami con la decima stagione, ma ancora non sono state diffuse le conferme ufficiali. Negli USA la decima stagione va in onda sul canale CBS e terminerà l’11 dicembre prossimo, mentre in Italia tornerà probabilmente nella prima parte del 2012.

I fan di C.S.I. possono comunque stare tranquilli: dal 12 dicembre, infatti, le avventure dei nostri eroi torneranno con i nuovi episodi di C.S.I. New York in onda in prima serata su Italia 1.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *