Checco Zalone in tv: imiterò anche Michele Misseri

By on novembre 30, 2011
checco zalone

text-align: center;”>checco zalone Resto Umile World Show Foto

Checco Zalone (nella foto, ndr) torna in tv. Lo fa su su Canale 5, in prima serata. Il 2 dicembre va in onda Resto Umile World Show: un appuntamento che si appresta a fare il pienone d’ascolti. E Mediaset, in questo periodo, ne ha proprio bisogno, dopo il netto calo del Grande Fratello a vantaggio di Fiorello e del suo spettacolo dopo il week end. Reduce dallo straordinario successo dei suoi film e dei suoi tour in teatro, Luca Medici, 34 anni, laurea in giurisprudenza, anticipa ciò che ci aspetta: “Molti dei pezzi in scaletta sono già stati utilizzati nel tour per l’Italia che si è appena concluso e che ci ha dato tante soddisfazioni – spiega l’attore in conferenza stampa. – Altri pezzi, invece, sono nuovi. Riproporrò le imitazioni di Roberto Saviano e di Nichi Vendola“.  A proposito del governatore della Regione Puglia, nonché leader di Sinitra e Libertà, il comico ha fatto qualche interessante rivelazione: “In uno sketch il ‘finto’ Vendola si rivolgerà a dei bambini, frutto di anni di berlusconismo in Italia, dando loro degli ignoranti; alla fine, però, saranno proprio i più giovani a mettere in difficoltà il governatore della Puglia con delle domande ad hoc“.

Tra i personaggi che Luca Medici imiterà, uno che proprio non ti aspetti, ma solo per l’ipocrisia di questo paese. Stiamo parlando di Michele Misseri. L’uomo che a reti unificate si dichiara l’assassino di Sarah Scazzi è diventato ormai una celebrità. Con lui, le sue frasi, sempre uguali, come: “Non so cosa mi è successo, so solo che mi è venuto un calore alla testa e non ho capito più niente“. Misseri, che di recente è stato a Matrix, sarà dunque uno dei bersagli di Checco Zalone. La gag – ha spiegato il comico – durerà 5 minuti e non ci saranno riferimenti diretti al delitto di Avetrana.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

One Comment

  1. malena

    dicembre 1, 2011 at 19:15

    Vi prego, ditemi che è solo uno scherzo di pessimo gusto!!!!!
    Checco, mi hai deluso, anzi, spero che qualcuno intervenga i ti impedisca di fare questa imitazione orrenda.
    Ma, ti rendi conto cos’ha fatto questo essere? Ma, alla mamma della povera Sara non ci pensi?
    Non mi dire che lo metti nel contesto CUCINA, in qualsiasi contesto lo metti, lui rimane uno che si è liberato del cadavere della nipote!!!
    Vergognati, Checco!! Tu e tutti quelli che ti permettono di fare una cosa del genere!
    Io non ti guarderò di sicuro. Una mamma indignata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *