F1 in tv: orari del Gp di Abu Dhabi

By on novembre 12, 2011
felipe massa

text-align: justify”>felipe massaVolge al termine quello che senza dubbio è stato il campionato del mondo di Formula 1 più noioso del nuovo millennio. La Red Bull, intendiamoci, è la migliore macchina e non certo dal 2011. Ma se nella scorsa stagione è riuscita a conquistare il titolo piloti solo all’ultimo gran premio, stavolta ha dominato dall’inizio alla fine. Mai gli avversari, a partire dalla Ferrari, sono stati in grado di impensierire le lattine. Sebastian Vettel, nonostante abbia messo in tasca il titolo con largo anticipo, ha ancora una voglia matta di vincere. Anche oggi, ad Abu Dhabi, nelle prove ufficiali, il campione del mondo ha conquistato la pole position. E’ accaduto per la 14.a volta nella stagione. Eguagliato, dunque, il record di Nigel Mansell, che sembrava imbattibile.

Ad Abu Dhabi Vettel ha ottenuto il tempo di 1’38”481”’. Ha preceduto i due piloti della McLaren, Lewis Hamilton e Jenson Button. Quarto, e staccato di ben 4 decimi, Mark Webber. In terza fila le due Ferrari. Fernando Alonso ha avuto un ritardo di quasi 6 decimi. Felipe Massa (nella foto) si è addirittura beccato 1,2 secondi: un abisso. Peggio ancora sono riuscite a fare le due Mercedes. Settimo Nico Rosberg, ottavo Michael Schumacher (a 2,2 secondi). Completano le prime 10 posizioni Adrian Sutil e Paul Di Resta, su una Force India in costante crescita.

Per quanto riguarda la classifica generale, si lotta solo per il podio. Tra i piloti: Vettel 374 punti; Button 240; Alonso 227; Webber 221; Hamilton 202; Massa 98; Rosberg 75; Schumacher 70. Posizioni ampiamente decise, invece, tra i costruttori: Red Bull 595 punti; McLaren 442; Ferrari 325; Mercedes GP 145.

Il Gp di Abu Dhabi misura poco più di 5 km e mezzo. Verranno percorsi 55 volte: le curve sono 21, di cui 11 a sinistra. Per ciò che riguarda la diretta tv: la corsa verrà trasmessa domenica 13 novembre alle 14,00 su Rai Uno. Il collegamento con il circuito asiatico iniziare alle ore 13,10. Quello di Abud Dhabi è il penultimo gran premio stagionale.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *