Francesco Mandelli, da Tokusho al successone de I soliti idioti e Ruggero De Ceglie

By on novembre 22, 2011
i soliti idioti mtv

Ha letteralmente sbancato il botteghino, arrivando ad incassare 4.492.771,68 euro in 72 ore, otto milioni e mezzo in dieci giorni e dieci milioni di euro ad oggi: stiamo naturalmente parlando de I soliti idioti-Il film, il film di Medusastroncato per la verità dalla critica- tratto dall’omonima trasmissione di Mtv Italia. Il lungometraggio, girato nell’estate del 2011 in Lombardia e rilasciato il 4 Novembre scorso di cui, visti i risultati, verrà sicuramente girato il sequel, ha così raggiunto un traguarado praticamente impensabile alla vigilia, segno lampante di quanto gli sketch del programma, cliccatissimi su Youtube, abbiano veramente colpito nel segno e facciano divertire grandi e piccoli. Protagonisti di questo enorme successo, due giovanissimi attori: Fabrizio Biggio, attore e autore televisivo, ma soprattutto Francesco Mandelli, conduttore televisivo, radiofonico e attore italiano, che nel film è il terribile Ruggero de Ceglie ma che nella sitcom televisiva interpreta anche tantissimi altri ruoli. Ma chi è Francesco Mandelli? Scopriamolo insieme.

Francesco nasce a Erba il 3 Aprile 1979 ma trascorre la sua giovinezza a Ornago, in provincia di Lecco, dove frequenta il Liceo Scientifico. Debutta in Tv già nel 1989 per Tokusho, programma di Mtv Italia, in veste di conduttore insieme a Andrea Pezzi. Un anno dopo recita nel suo primo film, Tutti gli uomini del deficiente (regia di Paolo Castella), cui fanno seguito Ora o mai più, nel 2003, Manuale d’amore, nel 2005, Generazione Mille euro nel 2009, e nei cinepanettoni Natale a Miami (nel 2005) e Natale a  New York (nel 2006), per la regia di Neri Parenti. Nel 2008, inoltre partecipa anche a Non perdiamoci di vista, ottimo programma condotto da Paola Cortellesi che però non riuscirà mai a decollare negli ascolti. Mandelli fa anche parte di un gruppo musicale, gli Orange (nati inizialmente come una cover band degli Oasis), di cui è voce e chitarra (nel Febbraio 2009 hanno pubblicato il loro primo album, dal titolo Certosa). Per diverso tempo è stato speaker di Radio 105 Network, e nel 2010 è entrato a far parte del cast della seconda serie della fiction di Canale 5 Squadra antimafia-Palermo oggi, e probabilmente comparirà anche nella terza. Il 20 Aprile scorso, infine, ha presentato la sesta edizione dei Trl Awards di Firenze, insieme a Francesco Biggio e Nina Zilli, vestendo naturalmente i panni del suo amatissimo personaggio.

i soliti idioti mtv filmLa grande popolarità, però, arriverà dal 12 Febbraio 2009, giorno in cui viene trasmessa da Comedy Central la prima puntata de I soliti idioti, serie televisiva premiata tra l’altro nel 2011 con il Best Mtv Show. Nel corso di ogni puntata della sitcom, composta da scene univoche con due protagonisti, Biggio e Mandelli interpretano vari personaggi impegnati in esilaranti situazioni-tipo: Il Nichilista (personaggio interpretato da Mandelli e ispirato da un nichilismo assoluto, che trascorre il suo tempo in un bar a leggere il giornale); Father & Son (la storia che ha ispirato il film: protagonisti un padre, Ruggero de Ceglie, autoritario, volgare e disonesto, e il figlio Gianluca, laureato, amante dell’arte e della tecnologia, ma anche assai ingenuo); il divertentissimo Mamma esco… (protagonista un bambino, Niccolò, che esce di casa per compiere azioni assai bizzarre o comunque inadatte ad un bambino della sua età, con l’assenso totale della madre); Il Mafioso (Totò Druppusu cerca di “disintossicarsi” dall’essere mafioso ma sembra non riuscirci mai anche “a causa” della moglie); e tantissimi altri. Quei personaggi, insomma, volgarissimi, anticonvenzionali e improbabili (ma non del tutto), che tutti adorano e che Francesco Mandelli, uno dei nuovi volti più promettenti nel panorama televisivo e cinematografico italiano, interpreta con straordinaria leggerezza e disincantata immedesimazione.

 

About Matteo

Nato e residente in provincia di Lecce, è il più giovane tra i Redattori de LaNostraTv.it. Frequenta il Liceo Linguistico e adora il calcio (ma solo quello in Tv), la lettura (in particolare la saga di 'Harry Potter' e la magica penna di J.K. Rowling), il mondo dell'Interior Design, la Filosofia, la musica e naturalmente la televisione . La passione per la scrittura e per il giornalismo ha sempre accompagnato il suo percorso scolastico e non. Per il futuro ha molti sogni e parecchie ambizioni, ma anche tanta confusione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *