La 7 “spopola” con Crozza e Formigli. Buoni risultati per Geppi Cucciari e Benedetta Parodi

By on novembre 1, 2011

text-align: justify”>la 7In un’ondata “pazzesca” di ascolti calanti, una rete che sta certamente beneficiando dell’effetto crisi è La 7, il cosiddetto “terzo polo”. Grazie all’arrivo di una serie di personaggi di forte spicco, si è riusciti ad eguagliare e spesso a superare gli ascolti di altre reti. Sono diversi i programmi che ormai su La 7 hanno acquisito il loro ineguagliabile pubblico di “fedelissimi”. Si sono fatti notare “Piazza pulita” condotto da Corrado Formigli, oppure “Italialand“, lo spettacolo teatrale adattato alla televisione, condotto da Maurizio Crozza.  Sarà proprio Crozza a portare la rete ad ascolti record con oltre 2.500.000 di telespettatori e uno share del 9,90%. La 7 ha iniziato la sua ascesa (e vale la pena ricordarlo!) grazie all’arrivo nella emittente di Enrico Mentana che ha portato il Tg La 7 ad ascolti eccellenti, oltre che ad un livello qualitativo che conferma la professionalità di uno dei migliori giornalisti italiani. Si fanno apprezzare sempre all’interno dell’emittente altri due volti che ben conosciamo, quello di Geppi Cucciari che ha rinunciato questa stagione alla conduzione di “Italia’s got talent” (lasciando il posto a Belen Rodriguez) per la sua trasmissione in onda nell’access Prime time di La 7 dal titolo, “G’ Day“, programma partito in sordina e che attualmente conquista un ottimo risultato di pubblico, unendo la qualità al successo.

Altro fiore all’occhiello della rete sembra essere Benedetta Parodi che ha trasportato i suoi velocissimi menù di cucina su La 7, conducendo “I menù di Benedetta” (abbandonando così il programma di successo di Italia 1Cotto e mangiatoche le aveva regalato tanta notorietà e che è passato nelle mani di Tessa Gelisio). Investire su nuovi volti e su programmi di qualità evidentemente paga, indipendentemente su quale canale vai in onda!

About Giuseppe Marco

Autore, redattore, giornalista. In una parola "un creativo" della televisione. Si laurea in Scienze della Comunicazione. Al lavoro di analista tv, affianca la frequentazione del Master per autori tv e ha modo di studiare con E. Menduni e C. Freccero. Firma come autore due edizioni dell’Annuario della televisione e in seguito arriva l’esperienza con “Moltomedia”, il laboratorio creativo di Mediaset. Il suo “format crossmediale” viene selezionato dal team Mediaset come uno dei progetti vincitori e inizia il suo percorso di lavoro come autore, che porterà alla realizzazione di un prototipo del progetto. Attualmente lavora in trasmissioni televisive delle reti Mediaset.

One Comment

  1. Pingback: La 7 “spopola” con Crozza e Formigli. Buoni risultati per Geppi Cucciari e Benedetta Parodi Streaming

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *