La ragazza americana, la pagella di Giulio Berruti

By on novembre 9, 2011

text-align: justify”>Giulio Berruti la ragazza americana 2011Sguardo intrigante, viso televisivo,  fisico aitante e voce pulita. Mai sporco nei movimenti o sbavato nell’intonazione. Pesa le parole che dice ed è attento ad associarle bene alle azione. Per la serie, ce ne fossero in Italia di attori così. Sulla carta Giulio Maria Berruti è il volto da fiction perfetto. Il protagonista maschile de La ragazza americana adempie al suo compito di bel tenebroso e risulta giustissimo nei panni di Vasco, duro ma con il cuore d’oro. Soprattutto se lo si affianca a Vanessa Hessler, con la quale formano una coppia ben assortita e funzionante (il principe e la principessa). Il rischio però, è quello del clichè. Un’ impostazione troppo da fiction (senza sporcature ma anche senza carattere) potrebbe compromettere la sua carriera d’attore in ambito cinematografico e relegarlo a ruoli di bambolotto da piccolo schermo? Fossi in lui cercherei piccoli ruoli di brutti, sporchi e sguaiati dove mettere alla prova il talento, senza ricorrere all’immagine. Anche perchè, se andiamo oltre il suo distraente aspetto, è riconoscibile il lavoro di precisione che Giulio Berruti mette in ogni scena. Ad ogni modo, per La ragazza americana il ragazzo ha, come si dice, il fisique du role e scommetto che dopo il successo di questa miniserie, raiuno (e di conseguenza tutto il suo pubblico) non si libererà del suo faccino molto facilmente. Dopo il salto, una breve scheda per conoscerlo meglio.

Giulio Maria Berruti nasce a Roma nell’84. Inizialmente non si dedica al mestiere artistico ma si laurea in odontoiatria e in seguito, si occupa di meccanica, brevettando con successo anche un sistema di salvataggio. La sua prima apparizione in qualità di attore, arriva nel 2005 dove si fa notare nel ruolo di Roberto nel controverso film Melissa P. Da lì, comincia la sua carriera artistica ma al cinema o fa piccoli ruoli (Scrivilo sui muri, Montecarlo) o film di bassa distribuzione (Deadly Kitesurf, Bon Appetit, molto apprezzato in Spagna ma io non li ho visti). Al contrario, in televisione Berruti colleziona successi e ruoli da protagonista, passando incurante, da rai a mediaset. Da la freccia nera (2006) a La figlia di Elisa di Rivombrosa (2008), da Il falco e la colomba (2009) a Sangue caldo (2011). Berruti è ormai, uno dei volti televisivi più amati dal pubblico e una garanzia per la rete che lo ingaggia.

About Giordano Bassetti

Nato a Napoli nel 1982 è Laureato al DAMS di Roma. Nel 1995 ha intrapreso la carriera di attore ed è entrato a far parte della nota compagnia teatrale di Carlo Buccirosso. Nel 2008 ha diretto il cortometraggio dal titolo "Chissà come si divertivano"; nel 2009 "Il secchione" e nel 2010 "San Valentino". Ama scrivere ed ha pubblicato nel 2007 il libro "Queer tv".

One Comment

  1. Pingback: La ragazza americana, la pagella di Giulio Berruti Streaming

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *