Luisella Costamagna di nuovo in tv, ma scoppia la polemica

By on novembre 5, 2011
Luisella Costamagna

text-align: justify”>Luisella CostamagnaI fans di Luisella Costamagna (nella foto) esultano. La bella e brava giornalista è tornata in tv con Michele Santoro. Di una possibile collaborazione tra l’ex conduttrice di In Onda e Servizio Pubblico si era parlato nei mesi scorsi, anche se non troppa insistenza. Probabilmente la Costamagna sperava anche di ricevere qualche offerta importante da la7. Evidentemente così non è stato, perché la giornalista sul canale di Telecom Italia Media non si è più vista. Si è vista invece nella prima puntata di Servizio Pubblico. Ha fatto qualche domanda al Sindaco di Napoli De Magistris, mettendolo un po’ in difficoltà. Un intervento, quello della ex giornalista di Mediaset e Rai, di qualche minuto. Si è trattato di una presenza sporadica, oppure Luisella farà parte in pianta stabile dello staff di Servizio Pubblico? Probabilmente dipende solo da lei, visto che Santoro l’ha sempre apprezzata e l’ha già avuta come collaboratrice in altri programmi.

L’ex europarlamentare, intervenuto qualche giorno fa alla trasmissione radiofonica La Zanzara, è tornato sull’argomento In Onda e, per usare un eufemismo, ha punzecchiato Luca Telese: “La sostituzione della Costamagna non si comprende. È una cosa strana, è la linea che hanno gli editori oggi di contrapporre uno di destra con uno di sinistra. Anche se Telese non mi sembra proprio di sinistra. Ogni volta che c’è uno di sinistra che parla – ha detto Michele Santoro – ce ne vuole uno nel taschino che dica il contrario. Siamo arrivati a un momento di debolezza di libertà di pensiero in Italia perché c’è un monopolio che schiaccia la tv generalista. Anche quelli che timidamente cercano di contrastare questa tendenza, come La7, a cui conviene, tra l’altro visto lo sfascio della tv di Stato, e lo fa con grande timidezza. È una situazione complementare. Tornando a In Onda, è stato sbagliato sostituire la Costamagna con Nicola Porro”. Fatto sta che il programma di la7 è andato a picco negli ascolti, mentre Servizio Pubblico vola. Soltanto in tv ha avuto 3 milioni di telespettatori, mentre sul web, mediamente, circa mezzo milione di utenti collegati.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *