Michelle Hunziker in “Mi scappa da ridere”: “Grazie Eros, Aurora è la mia vita”

By on novembre 11, 2011
Michelle Hunziker Mi scappa da ridere Teatro Sistina Roma

Michelle Hunziker: bella, solare, bionda, svizzera come l’emmental, simpatica e sexy. Ha debuttato ieri al Teatro Sistina di Roma in “Mi Scappa da ridere” (per leggere la Recensione di “Lavorare Nello Spettacolo” clicca qui). Qualcuno la definisce un animale da palcoscenico, altri un’arrivista. E’ stata letteralmente “fulminata” dal cantante Eros Ramazzotti al tal punto da sposarlo e da mettere al mondo una figlia, Aurora. La sua era una favola che, però, non ha avuto un felice epilogo: la crisi e poi la separazione da Eros, a cui dice grazie per aver messo al mondo Aurora, la sua ragione di vita. La stessa Aurora che le dà lo spunto di parlare dei problemi della nostra società: in primis le tecnologie informatiche, da Facebook e “le ipocrisie dei cuoricini, bacini e faccine” a Skype e “le riprese 24 ore su 24” a You Porn che “ha sostituito i giornaletti porno in edicola e che di facile accesso”. Michelle è un fiume in piena: ridere è l’ossigeno della sua vita, anche se riconosce di ridere nei momenti più sbagliati. Deride Emilio Fede e poi Bruno Vespa trasformandolo in un latin lover come Brad Pitt. La showgirl svizzera ammette come sia difficile accettare l’avanzare della sua età, uno dei suoi drammi: si confronta, quindi, con due Michelle, una rifatta (che lei paragona alla giornalista rossa di capelli e di orientamento politico Lilli Gruber, ndr) e una naturale ma sorda. Michelle, nota al grande pubblico anche grazie a “Striscia La Notizia”, ricorda i suoi esordi e la sua vita in Svizzera: in Italia ottenne fama grazie a “la debora” e il suo lato B che aumenterà anche gli incidenti stradali. Un bel lato B, a ben vedere..

La sua carriera è stata poi tutta in salita. Un gran talento: canta, balla, recita e si confronta con un piccante Mago Forest che compare in ologrammi, supportati da un’efficiente orchestra e da un insolito corpo di ballo “extra large”. Lo spettacolo, ospitato dal prestigioso Teatro Sistina di Roma, andrà in scena fino al 20 Novembre. La regia è di Giamperio Solari. Costo: da €24.

About Fabio Giuffrida

2 Comments

  1. simon

    novembre 11, 2011 at 15:50:21

    UN GRAN TALENTO LA HUNZIKER?!?!?!? CERTO, UN VERO FENOMENO NEL PASSARE DA UN LETTO ALL’ALTRO E NEL FINGERSI QUELLA CHE NON E’!!!

  2. Matteo

    novembre 11, 2011 at 17:37:09

    Io concordo… Un gran talento, bellissima e bravissima.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *