Servizio Pubblico, Michele Santoro – Diretta 2.a puntata su Lanostratv

By on novembre 10, 2011
servizio pubblico

tachment wp-att-43528″ href=”http://www.lanostratv.it/programmi-tv/servizio-pubblico-michele-santoro-diretta-2-a-puntata-su-lanostratv/attachment/inter-milans-argentine-forward-mauro-ma/”>servizio pubblicoTra pochi minuti va in onda la seconda puntata di Servizio Pubblico. Che, però, rischia di avere molti meno telespettatori rispetto alla prima. Nella notte tre ieri e oggi sono stati rubati due ripetitori di Telelombardia. 500mila persone, dunque, rischiano di non potere guardare il programma di Michele Santoro. Per Sandro Parenzo, patron del canale tv, si tratta di un fatto probabilmente “non casuale”, anche se i tecnici sono al lavoro per cercare di ripristinare il segnale. Servizio pubblico, in ogni caso, va in onda anche sul digitale e può essere seguito in streaming su internet. Le varie puntate, tra l’altro, restano sempre on line, anche su Youtube. Certo, l’episodio resta molto inquietante.

Stasera Servizio Pubblico parlerà di “Un altro governo”. Tra gli ospiti ci sono il presidente della Camera Gianfranco Fini e il giornalista Vittorio Feltri. Attesissimi, come sempre, gli editoriali di Marco Travaglio.

LA DIRETTA TESTUALE DELLA SECONDA PUNTATA

00.03 La nostra diretta testuale finisce qua. Buona notte!

00.02 Puntata piuttosto noiosa, con moltissimo spazio ai politici e i loro soliti sermoni. Una cosa è certa: sia Santoro che Travaglio apprezzano molto Monti. Vedremo che succederà quando sarà all’opera.

23. 57 Ora le vignette di Vauro.

23.54 Travaglio: “La cosa migliore sarebbe se Monti si candidasse e fosse dunque scelto dal popolo”.

23.50 Ruotolo intervista La Russa: “Monti è una persona rispettabile”. Poi una serie di giri di parole su tutte le altre domande di Ruotolo.

23.48 Santoro: “Berlusconi vuole la Lega nel governo”.

23.44 Sandro Ruotolo intervista Bersani. “Berlusconi ha fallito. L’Italia ha bisogno di un cambio di passo. Non siamo né la Grecia, né la Spagna”. Davvero?

23.32 Travaglio: “Mediaset che crolla in Borsa è la sublimazione del conflitto d’interessi”.

23.29 Anche Michele Santoro esalta Mario Monti e bacchetta Claudio Messora. Monti santo subito?

23.05 La gente di Genova dopo l’alluvione: “Siamo disperati”. “Ho perso tutto, non ho più niente di niente. Non ce la faccio più, non ho un soldo”.

23.00 Un operaio: “Spero che i miei vadano via da questo paese”. Un pensionato: “Non parlano mai della violenza che consiste nel farci vivere in povertà”.

22.56 Gli operai dell’industria navale: “Non abbiamo più diritti. Quando andremo in pensione se rischiamo di perdere anche il lavoro?” Bella domanda.

22.44 Sembra che a Travaglio piaccia parecchio Monti…

22.40 Travaglio: “Per quale motivo i partiti dovrebbero fare in un anno e mezzo quel che non hanno fatto in tre anni e mezzo?” Su Monti: “Si presenta benissimo…” Giuliano Amato: “Ancora lui? Quello degli ’80, del debito pubblico. E’ quello che ha rapinato il 6X1000 dai conti correnti…”

22.34 Il blogger Claudio Messora: “Monti è un podestà straniero. Il popolo dovrebbe essere sovrano, Monti non è stato eletto. Lui rappresenta banche e interessi privati. Fa parte di gruppi secondo cui la democrazia è troppa! Monti è un uomo di Goldam Sachs. Dietro all’impennata di spread c’era Goldman Sachs…” Ergo: Monti è l’uomo delle banche.

22.31 Una operaia in cassintegrazione: “Chiedono sacrifici a noi che guadagniamo 700 euro al mese. Spero che qualcuno si renda conto della realtà. I politici parlano con noi? Ma quale ristorante, a stento mangiamo a casa”.

22.24 Travaglio: “Berlusconi la farà pagare cara anche a Monti. Chiederà qualcosa in cambio dell’appoggio del Pdl”.

22.18 Feltri: “Eccessivo il razzismo verso Scillipoti. Berlusconi? Non ha fatto nulla di liberale. Tremonti è socialista e poi c’era la Lega… Non si è riusciti a fare niente, nemmeno a cancellare l’ordine degli avvocati. Le corporazioni impediscono ai giovani di entrare nel mercato del lavoro”.

22.15 Marco Travaglio: “In 17 anni Berlusconi non ha fatto niente di niente, altro che rivoluzione liberale. L’unico che c’ha guadagnato è stato proprio Berlusconi. Hanno fatto solo la patente a punti e la legge sul fumo”.

22.10 Vittorio Feltri: “Berlusconi è caduto per una crisi internazionale micidiale, la crisi della maggioranza. Gli ultimi fatti sono stati drammatici. I mercati in subbuglio ed è stata la fine del governo Berlusconi. Comunque, non è la fine della crisi. Sento troppo trionfalismo. La maggioranza non sarà forte. Il Pdl è ancora spaccato”.

22.04 Fini: “Non mi vergogno di essere deputato, anche se voi avete criticato la casta. Non bisogna generalizzare. I deputati, comunque, vanno dimezzati: 945 sono troppi”.

21.58 Fini: “Le categorie destra/sinistra sono ormai vecchie, quasi superate”.

21.56 Fini: “Bossi non vuole appoggiare il nuovo governo per calcoli elettorali, per rigenerarsi. Oggi è facile dire no a Monti, ma se si fa si cade nel precipizio”.

21.50 Gianfranco Fini: “Chi ha di più paghi di più. Sì a Mario Monti: è l’uomo giusto, è autorevole a livello internazionale. La patrimoniale va fatta”

21.35 Metà degli operai Fincantieri sono in cassa integrazione. Alcuni guadagnano 3,5 euro l’ora: una vergogna.

21.30 Un operaio dell’industria: “Dovremo emigrare, dovrò vendere tutto. Non posso nemmeno mantenere mio figlio all’Università. L’Italia non ci garantisce più nulla”.

21.19 Marco Travaglio: “Ferrara parla di dimissioni di Berlusconi lunedì e la borsa vola. Qualcuno ha speculato e ora indaga da la Consob…retta da un ex esponente del governo Berlusconi…”

21.18 Spazio alle vignette di Vauro, che se la prende subito con Renzi.

21.10 Parte il servizio su Benigni che parla al Parlamento europeo: “Beati i belgi che non hanno governo”.

21.08 Santoro: “Stiamo riscoprendo l’orgoglio di essere italiani”.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

2 Comments

  1. carlo

    novembre 10, 2011 at 23:02

    su quale canale,sul digitale terrestre si puo vedere servizio pubblico????

  2. grazia zecchini

    novembre 10, 2011 at 23:16

    governo Monti e persone scelte da lui, nessun politico parlamentare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *