Tutti quanti abbiamo un angelo: un successo editoriale targato Caterina Balivo

By on novembre 29, 2011
caterina sorridente nella foto, autrice di tutti quanti abbiamo un angelo

text-align: center”>craig warwck e Caterina Balivo insieme per il libro Tutti quanti abbiamo un angelo

Se la cercate in Tv non la troverete. E’ stata per 5 anni la padrona di casa di Festa Italiana su Rai 1, con successo, dando del filo da torcere anche a Maria De Filippi, poi ha risollevato anche gli ascolti di Pomeriggio sul due, ricrollati quest’anno con il ritorno di Lorena Bianchetti, ma tutto questo non è servito a riconfermarla. Doveva essere promossa alla conduzione di Domenica In, ma all’ultimo il contenitore di Rai 1 è stato riassegnato a Lorella Cuccarini per volere di Mauro Mazza. Il suo nome era stato abbinato anche a Quelli che il calcio, ma niente. Insomma Caterina Balivo (nella foto sopra, ndr), anche se il pubblico l’ha sempre premiata quest’anno è rimasta a casa. Disperata? No. Qualche sassolino nella scarpa? Si e se li è tolti velatamente sia nell’intervista esclusiva rilasciata da Federica-trapocononlavoreròpiùdidomenica-Panicucci a Domenica 5, che in alcune riviste, dove con serenità ha detto quello che pensava sulla sua assenza televisiva. Comunque Caterina si è lanciata in altre avventure: per prima la radio, infatti da settembre affianca Alfonso Signorini tutte le mattine dalle nove alle dieci su Radio Montercarlo. E poi la scrittura. Per la Balivo questa mansione però non è una novità, infatti collabora da tempo con due giornali (Il mattino e il Corriere dello sport, ndr) in quanto pubblicista giornalista. Quest’anno ha deciso di scrivere un libro, in collaborazione con il sensitivo Craig Warwich (nella foto sopra con Caterina Balivo, ndr). Li abbiamo incontrati per voi alla presentazione di Tutti quanti abbiamo un angelo, edito da Rizzoli, in libreria ormai da alcune settimane. Di cosa parla il libro? Di angeli, angeli che Craig vede, sente vicino alle persone che gli stanno intorno.

I due si sono incontrati tre anni fa a Festa Italiana e da li è iniziata una sincera amicizia trasformatasi poi una collaborazione. Warwich, persona piacevole e molto timida ha dichiarato durante l’incontro di essersi fidato subito di Caterina, in quanto la conduttrice l’ha sempre trattato con rispetto, senza mai cadere nel trash o trasformandolo in un fenomeno da baraccone.

Il libro è una raccolta di storie, si parla degli angeli che Craig ha visto vicino agli ospiti dei salotti targati Balivo e non solo, infatti i due autori hanno raccontato anche di quando Warwich ha incontrato Lady Diana prevedendo l’incidente mortale di cui è stata vittima.

Tutti quanti abbiamo un angelo è successo editoriale, infatti è già arrivato alla sesta ristampa, vendendo nel prima settimana più di 45 mila copie. Caterina oltre ai suoi impegni in radio, la beneficenza (è madrina di Save the Children, ndr) gira l’Italia per promuovere il libro e i frutti si vedono.

Caterina Balivo è in splendida forma, in Tv manca e si sente. Assenza dovuta alla poca meritocrazia televisiva, non sicuramente agli ascolti, che l’hanno sempre premiata. Caterina è un personaggio, una conduttrice che è cresciuta piano piano in Rai, dimostrando impegno e dedizione, distinguendosi per la sua spontaneità. Oltre ai suoi tanti impegni anche la Balivo, come molti Vip nostrani, si diverte su Twitter: infatti ha dichiarato in anteprima ieri 28 novembre, sulla sua pagina del noto social network, che Ilaria Spada (sua amica e compagna di Kim Rossi Stuart, ndr) è diventata mamma di uno splendido bambino.

A Caterina faccio i miei migliori in bocca al lupo per il libro, la radio e mi auguro di rivederla presto in Tv.

About Nicola Zamperetti

Nato a Valdagno (VI) nel 1978, da un decennio lavora nel mondo dello spettacolo come performer teatrale e attore. Ha partecipato a molti programmi come "Sarabanda" "Domenica In" "Carramba che fortuna"... Scopre l'amore per il teatro, soprattutto per i Musical (Grease,Il Ritratto di Dorian Gray e A Chorus line) e per le Fiction (La Ladra, Il Peccato e la Vergogna e Donna detective). E' cresciuto guardando la tv e si definisce figlio del tubo catodico. Promette di essere ironico, tagliente e cinico nei suoi Articoli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *