X-factor 5, la scheda di Francesca Michielin

By on novembre 25, 2011
Francesca Michielin-X-factor-5

text-align: center;”>Francesca Michielin X factor 5

Abbiamo seguito le prime due puntate di X-factor con molto interesse (qui e qui i nostri liveblogging). Il grande successo della quinta edizione del talent-show musicale, da quest’anno acquistato da Sky, è sicuramente individuabile grazie a due importanti fattori. In primis la scelta dei giudici Simona Ventura, Morgan, Elio e la new entry Arisa, che ha sicuramente suscitato grande curiosità negli spettatori. Il secondo motivo è stata la scelta dei cantanti in gara, quest’anno come non mai di alto livello e tutti molto diversi dagli altri per personalità, stile e timbro. L’eliminazione di Rahma nella prima puntata e de Le 5 nella seconda – probabilmente i personaggi “più deboli” di questa edizione – ha forse evidenziato le tendenze del momento ma ha anche confermato lo strapotere mediatico del duo di ferro Simona Ventura-Morgan, che amatissimi dal pubblico in un modo o nell’altro riescono a portare avanti nel gioco i loro protetti. Proprio nella categoria di Simona Ventura troviamo uno dei personaggi più interessanti e più amati dal pubblico di X-factor. Parliamo di Francesca Michielin, classe 1995 di Bassano del Grappa. Si è presentata ai provini andati in onda su Sky con una strepitosa versione di Whole lotta love dei Led Zeppelin, lasciando tutti a bocca aperta sia per l’intensa interpretazione molto personalizzata, sia per la scelta di un brano tendenzialmente lontano da ciò che ascoltano i ragazzi della sua età.

Nelle prime due puntate del programma ha dimostrato con grande personalità le sue capacità vocali, interpretando senza difficoltà rispettivamente Someone like you di Adele e La guerra è finita dei Baustelle. Questa seconda esibizione ha causato una piccola polemica sollevata da Morgan, il quale non ha ritenuto coerente il brano assegnato con il repertorio di Francesca, pur riconoscendole comunque la bravura e l’impegno. 1,64 di altezza per 55 kg di peso, Francesca suona pianoforte, basso e chitarra, dilettandosi anche nella scrittura e nella pittura. Un’artista a 360 gradi che ama improvvisare jam session con strumenti casuali assieme ai suoi amici. Il suo sogno, naturalmente, è quello di diventare una musicista e girare il mondo, senza mai rinunciare alle persone che ama. In questo modo, dice, posso vedere posti diversi e incontrare persone  diverse con cui condividere  le proprie esperienze, le proprie  opinioni e confrontarsi”. Vorrebbe essere definita un’artista versatile e creativa. I suoi cavalli di battaglia, ha raccontato, sono Hallelujah di Leonard Cohen, Dog days are over di Florence and The Machine e Hometown glory di Adele, anche se le canzoni più importanti della sua vita sono altre. Stella Cometa di Jovanotti perché “racchiude un significato dell’amore stupendo che condivido”, Make you feel my love di Adele grazie alla quale ha scoperto la cantante inglese e si è innamorata della sua voce, Musical box dei Genesis, scoperta grazie al vinile di suo papà, Hallelujah di Jeff Buckley, che le ricorda una notte d’agosto passata ad ammirare il cielo stellato su un prato con sua mamma, e Road trippin’ dei Red Hot Chili Peppers, il suo gruppo preferito. Ha cominciato ad avvicinarsi al mondo della musica all’età di 14 anni, frequentando un coro gospel di Bassano e partecipando ad alcuni stage estivi musicali. E’ qui che ha ottenuto le sue prime parti da solista prima di approdare ai provini di X-factor senza troppa convinzione. Eppure i giudici l’hanno promossa con quattro sì, collocandola immediatamente tra le possibili vincitrici di questa affascinante edizione dello show.

Potremo ascoltare tutto il talento di Francesca nel corso delle prossime puntate, a partire da giovedì 2 dicembre su SkyUno.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *