Zecchino d’Oro vince: “Un punto di vista strano”

By on novembre 20, 2011

Un punto di vista strano” è la canzone vincitrice della 54^ Edizione dello Zecchino d’Oro. Ieri dopo un testa a testa degno dei più grandi contest musicali l’unico duetto in gara si è aggiudicato la manifestazione. Michela Maria Perri, otto anni a gennaio, di Montalto Uffugo (Cosenza), ed Enrico Turetto, dieci anni a dicembre, di Mestrino (Padova), hanno conquistato la platea del pubblico italiano, unendo l’Italia per origine, ma raccontando molto di più di quello che riguarda l’orizzonte terrestre. Testimonial e padrino del brano: Roberto Vittori, astronauta dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea), che come i pipistrelli ha avuto il privilegio di guardare la realtà sotto un punto di vista strano.

Il testo e la musica di Flavio Conforti, hanno avuto la meglio, ma di un solo punto rispetto alla seconda classificata ‘Il rap del peperoncino‘ (prossima new entry per la Clerici) e ‘Il gatto mascherato‘, arrivati seconti con pari merito.

I pipistrelli e l'astonautaI pipistrelli battono tutti e Roberto Vittori commenta:  “Questi mammiferi guardano il mondo a testa in giù, come gli astronauti. Volando nello spazio ho visto la Terra a testa in giù, da un’altra prospettiva. In effetti guardare il mondo da un’altra prospettiva i bambini lo fanno sempre: invito anche i grandi a farlo. Spero che questa canzone abbia successo“.

Forse il cambiare prospettiva, ora come ora, è una delle poche cose che ancora ci è permesso di fare. Dormire a testa in giù, come i pipistrelli, il sangue alla testa lo fa venire per gravità, al giorno d’oggi però esso tende ad arrivarci, anche senza tale condizione fisica. Ma la realtà è un’altra, i bimbi hanno molta più lungimiranza di molti adulti, e se anche noi, cambiassimo la nostra prospettiva, forse il mondo non sarebbe tanto strano, rispetto a come ora lo vediamo.

Pino Insegno e Veronica Maya Zecchino d'Oro FotoPino Insegno, non brillante come sempre, e Veronica Maya, in dolce attesa, ma sempre straordinaria hanno condutto la serata finale del più famosto premio canoro della nostra piccola, ma grande Italia. Michela futura cantante, con l’obiettivo di parlare nel miglior modo possibile l’inglese, si è accompagnata ad Enrico, il quale, nasconde nel proprio cassetto, il desiderio di fare l’antennista, come il papà! Tuttavia se ciò non fosse possibile il suo piano B, sarebbe quello di diventare un batterista famoso, con l’opportunità di avere una bacchetta magica per “chiudere il buco dell’ozono”.

Il palinsesto di Rai Uno ieri dedicato ai più piccoli, con la prima serata diTi lascio una canzone, è stato una conferma; tuttavia la sfida continua, con la certezza che la bacchetta magica sembra essere riposta in ottime mani.

About PierPaolo

Nel 2010 si avventura nella Redazione "Iene" di Mediaset. Tra il Giugno 2010 e l’Aprile 2009 collabora a diversi eventi con scopo benefico per “La città della Speranza” e per i bambini della Costa d’Avorio. Partecipa alla Giuria della manifestazione nazionale di “Miss Italia 2008”. Nel 2007 si laurea in Giurisprudenza e dal 2002 sfila come Modello per le scuderie di alcuni marchi dell’Alta Moda Milanese. Gli anni a precedere lo vedono impegnato come atleta in numerosi sport. Ironia, sagacia e curiosità lo contraddistinguono.

One Comment

  1. Pingback: Zecchino D’oro, trionfa “Un punto di vista strambo”. Video – Barimia | Italia - iWooho.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *