Amici 11: Nunzio e i problemi di altezza, verso la soluzione di Maria

By on dicembre 19, 2011

Nel daytime di questo pomeriggio, 19 dicembre, è proseguito lo speciale del sabato di Amici. Ci eravamo lasciati con Gerardo e la sua lotta personale con Grazia Di Michele; lotta non conclusa ma che cambia il teatro della battaglia secondo la proposta di Mara Maionchi.  Una sfida su iTunes tra tutti i cantanti per capire cosa ne pensa il pubblico. Ma se Gerardo e la squadra blu escono vittoriosi dopo lo scontro, lo stesso non si può dire per la squadra verde, in particolare per il versante ballo, capitanato da Garrison. In settimana era nato il caso Nunzio – Ambeta e il passo a due di Alessandra Celentano. A far infuriare il ballerino verde era anzitutto la riproposizione di un passo a due da parte sia di Garrison che della Celentano e poi la scelta della partener, Ambeta che avrebbe dovuto ballare con le punte. Ora, data l’altezza (dovremmo dire bassezza) di Nunzio (in foto, ndr), sono sorti in sala prove non pochi problemi.

Maria affronta la questione in studio. Anzitutto si esibiscono, nel passo a due incriminato, Amilcar e Ambeta. La Celentano è sulla difensiva, tanto che afferma che è stato Garrison ad assegnare la coreografia alla squadra verde. Parlando poi delle difficoltà del pezzo, dà un giudizio sui ballerini delle squadre avversarie; ritiene Francesca (squadra blu) perfettamente capace di eseguire il pezzo. Ma lo stesso non può dire dei ballerini verdi, Nunzio e Daniele. Dopo l’esibizione di Jose e Ambeta, la Celentano indica i punti precisi che avrebbero creato serie difficoltà a Nunzio e Danilo: si tratta di linee e altezze che mancano ai ballerini verdi.

Inizia un piccolo teatrino tra Garrison e la Celentano che Maria, finalmente, interrompe. Sembra che Garrison non riesca a rendersi conto dei limiti dei suoi ballerini. La proposta di Maria è semplice. Inviterà dieci importani figure della danza per mettere la parola fine sulla diatriba intorno al presunto talento di Nunzio. Molto spesso Amici diventa il salotto per il thè delle cinque di Garrison e la Celentano. Chissà se, almeno per questa volta, la questione abbia trovato una sua conclusione che sia per sempre.

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *