Checco Zalone in onda con “Resto Umile World Show”: avrà il successo di Fiorello?

By on dicembre 2, 2011

Per Checco Zalone è arrivato il giorno del giudizio: dopo giorni di annunci in pompa magna in cui il comico pugliese cercava uno spot per convincere le famiglie a guardare il suo show, per Luca Medici – questo il suo vero nome – è giunta l’ora X, il debutto nella prima serata di Canale 5 con il suo Resto Umile World Show, titolo già dello spettacolo che sta portando al successo in diversi stadi e teatri d’Italia. Al suo fianco in questo dittico di puntate previste stasera e il 9 dicembre avrà la modella Youma Diakite meglio nota come la sosia di Naomi Campbell, mentre l’ospite di eccezione della premiere sarà la cantante Laura Pausini che presenterà anche il suo disco “Inedito”, occasione peraltro già concessa al Chiambretti Muzik Show che però non ha saputo trarre giovamento dall’ospitata di una delle più grandi voci italiane e si è stranamente dovuto accontentare di poco più di 2 milioni di telespettatori e dell’8% di share. Inutile dire che Piero Chiambretti si aspettava tutto un altro risultato, ma questo magari è il segno che musica e televisione non vanno più a braccetto come un tempo. Lo stesso Zalone ha comunque rilevato la difficoltà di reperire ospiti all’altezza dell’evento: “I cantanti hanno questa schiera di discografici e manager che ancora credono nell’ ortodossia del cantante che deve andare a fare la promozione. Non hanno capito niente, si devono mettere in gioco“. Il paragone con Fiorello, ormai da anni sulle scene e recordman degli ascolti con il suo #Ilpiugrandespettacolodopoilweekend – l’ultima puntata ha registrato oltre 11 milioni di telespettatori e uno share del 42%, lasciando al Grande Fratello le briciole pari al 14%, non può fargli che onore, ma replica: “Fiorello è il numero uno, però lui non sa dire le parolacce come le dico io”. E già, sono proprio le parolacce il grande problema di Checco: pare che Gianni Morandi lo volesse al Festival di Sanremo nei panni di disturbatore per il prossimo anno, ma è rimasto perplesso dalle numerose parolacce di cui sono infarciti i suoi monologhi.

Ho rassicurato Pier Silvio sulle parolacce: ci saranno” – ha raccontato il nuovo re degli incassi cinematografici con titoli come Cado dalle nubi e Che bella giornata: sua madre può stare tranquilla: le parolacce saranno pronunciate dopo le dieci e mezza. Ma non è solo il turpiloquio a suscitare inquietudine in quel di Mediaset: l’attore proporrà nel show anche una parodia di Michele Misseri, lo zio della piccola Sarah Scazzi, ma assicura che non ci saranno riferimenti diretti alla vicenda e si tratterà di un vecchio contadino che cambia ogni secondo gli ingredienti in Cotto e mangiato, la popolare rubrica di cucina condotta prima da Benedetta Parodi e ora da Tessa Gelisio. Non per strumentalizzare un fatto di cronaca, ma per fare una satira della tv” – spiega Checco. Spazio anche alle divertenti imitazioni di Kekko, il frontman dei Modà la cui voce è dovuta a una cronica forma di gastrite e a un Roberto Saviano in piena crisi d’astinenza, per non parlare del divertente duetto con Albano in “Maremoto a Porto Cervo“.

Sintonizzatevi stasera alle 21.10 su Canale 5!

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

2 Comments

  1. OK Facebook MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina

    dicembre 2, 2011 at 11:14

    Se Checco Zalone sorpassi in successo Fiorello SI SPERA! Non è neppure da paragonare e fare confronti a MIO giudizio ognuno può pensarla come vuole e piace.. Checco Zalone non è solo bravo e SUPERBRAVISSIMO un comico naturale spontaneo non studiato ,come certi comici (figli d’attori)messi in cine panettoni con battute non spontanee e volgari..
    Checco Zalone è come anche Lei super brava Luciana Littizzetto e Aldo Giovanni e Giacomo…anzi li farei fare a Loro uniti i programmi televisivi e film..ci sarebbe da ridere veramente e non sorridere forzatamente di ripiego con altri presunti comici.
    Morando Sergio

  2. alessandro mussi

    dicembre 2, 2011 at 23:33

    Ciao amici, perche’ kekko zalone e claudio bisio non fate un film e lo chiamate” Cesare Ragazzi” un diavolo per capello…..ciao e buon diver ragazz….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *