Distretto di polizia 11: riassunto della decima puntata

By on dicembre 4, 2011
foto del cast di Distretto di polizia 11

text-align: center;”>foto del cast di Distretto di polizia 11

In attesa di verificare quanto la scelta di Mediaset di mandare in onda un solo episodio a settimana abbia risollevato le tristi sorti di Distretto di polizia 11 – suscitando peraltro le proteste dei  telespettatori – ecco quello che abbiamo visto nella decima puntata andata in onda stasera dal titolo Il ricordo di Chiara. Chiara di sette anni è con la madre al supermercato ma sparisce nel nulla. I genitori denunciano la scomparsa al Distretto X Tuscolano, e a occuparsi dell’indagine ci pensa Anita Cherubini (Maria Amelia Monti). Il primo a essere interrogato è un graffitaro, che non sembra voler collaborare troppo. Alla fine dice di aver visto la bambina con un prete insinuando l’ombra del sospetto di un rapimento a scopo di pedofilia. Poi si scopre che a rapire Chiara è un ragazzo straniero. Al Distretto intanto si indaga sulla barca di Corallo, apparentemente non più attraccata al porto. Leonardo Brandi (Andrea Renzi) interroga Mara (Miriam Leone) che confessa di essere utilizzata assieme a Valentina (Valentina Cervi) e altre ragazze da Martini. Ma la squadra non ha materiale sufficiente per incastrare Martini per prostituzione perchè il giro di ragazze è strettamente studiato. Il capitano decide, insieme a Marco Gallo (Ninni Bruschetta), di avvisare tutte le Capitanerie di porto della zona per scovare il criminale.

Brandi intanto mette la scorta alla sua ex famiglia, ma decide di restare a Roma e non partire con loro. Lui e la sua ex moglie hanno un battibecco e Leonardo viene accusato da Lavinia di trascurare il figlio Simone. Al Distretto intanto viene fuori che Otello Gagliardi (Paolo Calabresi) ha un fratello gemello, suscitando l’ilarità e lo scherno di tutto l’ufficio. Valentina comunica a una perplessa Mara che lei e Leonardo vanno a vivere insieme. Le indagini sulla sparizione di Chiara, intanto, portano a un furto in una chiesa. I ragazzi dell’oratorio hanno segnato la targa del motorino con cui il ragazzo straniero è scappato. Anita va a casa di Otello a parlare con il gemello Ottavio e rassicurarlo sul bene che gli vuole il fratello. Quando Leonardo torna a casa trova una sorpresa: Valentina gli ha preparato una splendida cena a lume di candela, dimostrando di essere una brava donna di casa. Giovanni Brenta (Gianluca Bazzoli) nel frattempo scopre che Chiara ha fatto una vaccinazione antitubercolosi e quindi probabilmente non è italiana. Interrogati i genitori viene fuori che si è trattato di un’adozione illegale. Chiara e il suo rapitore sono fratelli, lui l’ha rapita per riportarla nell’orfanotrofio in Romania. La bambina però non ha ricordo del suo passato e vuole tornare a casa. Al Distretto viene interrogato Martini e Brandi cerca di incastrarlo per sfruttamento della prostituzione. Le prove non sono sufficienti e Martini viene rilasciato, ma il capitano ha in serbo qualche sorpresa. Finalmente Chiara viene trovata, proprio mentre abbraccia il fratello di fronte la statua di un elefante, l’animale che li teneva legati tanti anni prima. Proprio in quel momento la bambina si ricorda di lui. L’episodio si chiude con uno strano avvenimento: Corallo nascosto in un bosco cade nella trappola di un cacciatore.

La scelta di Mediaset, comunque, resta un mistero ed è stata già bocciata dai fan di Distretto che hanno giurato di non seguire più la serie qualora non si ritorni alla programmazione originaria. Oltretutto il risultato ottenuto è stato mediocre. L’altra settimana infatti, l’episodio Il campione è stato seguito da appena 3.323.000 di telespettatori con uno share dell’11,77%. Non è andata meglio la replica del primo episodio di Squadra antimafia-Palermo oggi che ha ottenuto 2.168.000 di telespettatori e uno share del 10,49%. Le televisioni analogiche ancora una volta dimostrano la loro profonda incapacità di gestire il palinsesto e la crisi dell Tv è sempre più profonda.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *