Domenica5: chiude Dentro la notizia, è il tramonto di Brachino?

By on dicembre 18, 2011
Chiude lo spazio Dentro la notizia

Da settimane ormai si vocifera del maremoto che avrebbe colpito alcuni programmi Mediaset e relativi conduttori. C’è la crisi e la pagano tutti. Oppure molto semplicemente si può dire che ci sono programmi di bassa qualità, che perdono ascolti e che rovinano l’immagine dell’azienda. Sotto implicita accusa finisce Claudio Brachino (in foto, ndr), direttore della testata giornalistica Videonews sotto la quale tanti programmi Mediaset che sono sotto il bersaglio del ridimensionamento. Se da una parte Matrix rischia di passare da due ad un appuntamento settimanale, sorti ancora più oscure sembrano attendere il contenitore pomeridiano Pomeriggio5 con Barbara D’Urso e quello domenicale, Domenica5 con lo stesso Brachino che conduce Dentro la notizia e Federica Panicucci.

Ma c’è un ridimensionamento che significa non ci sono soldi e uno che significa non ci sono ascolti. Matrix è ormai lontano dagli ascolti di Mentana e perde quasi sempre la sfida con Porta a Porta o con il competitor di turno. Ma se Alessio Vinci sembra godere del rispetto della critica, lo stesso non si può dire per Domenica5. Forse perché le sconfitte contro l’Arena di Giletti sono più che evidenti e forse anche perché la domenica pomeriggio in tv si potrebbe fare altro. C’è sulla rete chi invoca a gran voce le domeniche passate in compagnia di Lippi, Laurenti e Lopez. E non ha tutti i torti. La televisione proposta da Brachino è perbenista, impicciona fino al fastidio. Il virus è letale, rovina i programmi e i presentatori, a partire da Barbara D’Urso. Nell’aria c’è tanta finzione e, questo,  comincia ad essere troppo evidente per essere nascosto.

Tutto ciò sembra essersi ripercosso su Domenica5. Secondo indiscrezioni sul web sembra che ad abbandonare la nave sia proprio Brachino con Dentro la notizia. Salva, per adesso, Federica Panicucci che dalle 16.00, dopo repliche di film o fiction, intratterrà il pubblico con i suoi ospiti. Altra sconfitta per Brachino e il suo modo di fare televisione. Siamo finalmente arrivati ad una svolta?

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

One Comment

  1. andrea perrone

    dicembre 18, 2011 at 23:34

    “Altra sconfitta per Brachino e il suo modo di fare televisione. Siamo finalmente arrivati ad una svolta?”
    Speriamo. Brachino è il mascalzone che ideò la gogna mediatica per il giudice Mesiano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *