Dopo la prima: Teen wolf. Licantropi per under 25

By on dicembre 15, 2011

text-align: justify”>Tyler Posey è ScottNel film Voglia di vincere degli anni 80, Michael j. Fox si trasformava in licantropo per contrastare il bullismo e acquistare la tanto agognata  popolarità a scuola. La storia del perdente che con un espediente magico, si trasforma nel più figo della scuola, sarebbe poi stata la base di centinaia di titoli al cinema e in tv. i I giovani si identificano nel fortunato di turno e sognano di essere al suo posto (anche se nella lotta contro il bullismo non credo che sperare nei superpoteri sia di grande aiuto). Evidentemente la formula continua a funzionare se dopo 25 anni, si produce la serie Teen  wolf (su fox di SKY ogni giovedì sera), liberamente ispirata proprio a Voglia di vincere. Se a questo ci aggiungiamo che grazie a Twilight è l’epoca di vampiri e licantropi, si capisce la grande potenzialità della serie(soprattutto per un pubblico femminile). In Teen wolf ci sono tutti gli ingredienti necessari: il protagonista dal viso tenero e i pettorali scolpiti (tale Tyler Posey), la rivincita continua sui compagni di scuola prepotenti, la storia d’amore tormentata perché lei è la figlia del nemico, le atmosfere dark della trasformazione in licantropo. Niente di nuovo per carità, almeno per chi ha superato la soglia dei 25 anni (che troverà il racconto adorabilmente infantile). Ma per i più giovani Teen wolf potrebbe rivelarsi il nuovo must seen (da vedere assolutamente). In Usa il telefilm ha raccolto sin dai primi episodi, un buon riscontro ed è già stata ufficializzata la seconda stagione. In attesa dell episodio in onda stasera, eccovi un breve riasunto del pilot (per chi lo avesse perso).

Scott McCall e un sedicenne un pò sfigato, fino a quando non viene morso da qualcosa nel bosco. Da quel momento la sua vita cambia totalmente: tutti i suoi sensi sono ipersviluppati, e più forte e gioca bene a Lacrosse. Scott è euforico della sua rinnovata popolarità e trova il coraggio per chiedere a Allison, la nuova arrivata, di uscire con lui. Sarà il suo migliore amico ad aprirgli gli occhi e ad avvisarlo che si potrebbe trattare di licantropia. Alla prima notte di plenilunio infatti, Scott si trasforma e comprende che la sua nuova condizione può essere molto pericolosa per se stesso e soprattutto per gli altri. Conosce anche il lupo mannaro che lo ha infettato e scopre che esistono dei cacciatori già sulle loro tracce. il capo di questi e proprio il padre di Allison.

About Giordano Bassetti

Nato a Napoli nel 1982 è Laureato al DAMS di Roma. Nel 1995 ha intrapreso la carriera di attore ed è entrato a far parte della nota compagnia teatrale di Carlo Buccirosso. Nel 2008 ha diretto il cortometraggio dal titolo "Chissà come si divertivano"; nel 2009 "Il secchione" e nel 2010 "San Valentino". Ama scrivere ed ha pubblicato nel 2007 il libro "Queer tv".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *