Enzo Miccio e Carla Gozzi, buon gusto e shopping night

By on dicembre 4, 2011

text-align: center;”>Enzo Miccio e Carla Gozzi Shopping NightSe Aldo Grasso, nel commento aTesoro, salviamo i Ragazzi!, titola “La tv che ha sempre una risposta per tuttoEnzo Miccio e Carla Gozzi non potevano deludere, né con la nuova stagione di “Ma come ti vesti?”, né col nuovo format “Shopping Night”. Insomma un modo carino per dirci “Ma non ti vergogni?” , anzi, questo viene già affermato, senza mezzi termini, dalla satira dei contro-esperti di stile Ubaldo Pantani e Virginia Raffaele, di “Quelli che il calcio”Il Personal Stylist ormai è una necessità, troppo proiettati nella realtà del lavoro e nella frenesia di tutti i giorni perdiamo il senso e il rispetto di noi stessi. Ma ecco che la TV ci richiama, e sorgono come i fughi nel sottobosco autunnale, programmi innovativi che ci dicono cosa fare, come fare e nel peggiore dei casi perché farlo!

Enzo Miccio e Carla GozziEnzo e Carla professionisti dell’apparire e del gusto sfidano tre concorrenti a bardarsi per una determinata occasione, per allietare le insonni notti di tutti noi, o meglio quella del mercoledì, unica data settimanale della messa in onda. I tre concorrenti hanno a disposizione uno dei più accattivanti store della moda milanese e lanciato il tema della serata, si tratta di scegliere. Ma questo è il problema; il buon gusto, a volte o troppo spesso, viene lasciato all’ingresso. Chi sostiene che l’abito non fa il monaco, forse ha ragione, ma senza dubbio l’abito aiuta e ricordiamoci non avremmo mai una seconda occasione per una prima buona impressione.

Enzo Miccio e Carla Gozzi Shopping Night

Avete un Gran Galà, una presentazione al Museo, un meeting lavorativo  sebbene credevate di sapere come vestirvi, invece vi sbagliavate alla grande; infatti basta un’occhiata di Enzo e una smorfia di Carla per farvi comprendere, che gli abbinamenti sarebbero più indicati ad una visita al circo, gli accessori sarebbero più adatti come addobbi dell’albero di natale, per finire scarpe e borsa sembrano ricordare la guerra fredda Mosca-Washington. L’imbarazzo è totale, ma niente paura, a tutto si può rimediare e la puntata giusta al momento giusto può darvi il consiglio che non immaginavate e che vi salverà la serata. L’ironia e l’entusiasmo dei conduttori è confermata, la casistica umana dei concorrenti è scelta ad hoc, per cui gli ingredienti sembrano esserci tutti, il risultato invece starà a vuoi decretarlo, ma soprattutto sfruttarlo per il vostro Buon Gusto ritrovato!

About PierPaolo

Nel 2010 si avventura nella Redazione "Iene" di Mediaset. Tra il Giugno 2010 e l’Aprile 2009 collabora a diversi eventi con scopo benefico per “La città della Speranza” e per i bambini della Costa d’Avorio. Partecipa alla Giuria della manifestazione nazionale di “Miss Italia 2008”. Nel 2007 si laurea in Giurisprudenza e dal 2002 sfila come Modello per le scuderie di alcuni marchi dell’Alta Moda Milanese. Gli anni a precedere lo vedono impegnato come atleta in numerosi sport. Ironia, sagacia e curiosità lo contraddistinguono.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *