Fiorello scappa dalla tv, forse tornerà tra 2 anni. Stasera l’ultima apparizione su Rai 2

By on dicembre 21, 2011
Un momento de Il più grande spettacolo dopo il weekenc con Fiorello

text-align: center”>Un momento de Il più grande spettacolo dopo il weekenc con Fiorello

Dopo il successo de Il più grande spettacolo dopo il weekend, Fiorello il mattatore, amato dal pubblico che l’ha incoronato tra i presentatori più seguiti del 2011 (nonostante il suo ultimo show fosse andato in onda in un giorno neutro come il lunedì) e criticato dall’altra parte per uno show che non è stato capace di “osare di più” nonostante i costi esosi,  ancora si sta riprendendo da tutte le vicissitudini che hanno accompagnato i preparativi e la  messa in onda del programma. E a tutte le critiche che gli sono state rivolte risponde su Vanity Fair in cui spiega il successo ottenuto dal suo programma e allo stesso tempo risponde a chi gli ha rivolto delle critiche confessando che ha intenzione di ritirarsi per un po’ dalle scene televisive. Lo stress infatti è stato tale che dopo la chiusura del programma lo showman ha accusato il colpo ed ha scaricato  con difficoltà la tensione: “Ho dormito per due giorni. Di umore ero intrattabile: ho litigato con tutti, compresa mia moglie. Un mese di pressione mediatica a simili livelli, con tutti i giornali che parlano solo di te, è devastante“. Devastante è stato soprattutto leggere le critiche poco appaganti, nonostante il pubblico abbia notevolmente apprezzato il suo show ritenuto fresco e “di qualità”. “Le critiche danno sempre fastidio – ha confessato Fiorello su Vanity Fair Puoi far finta di fregartene ma nessuno se ne frega davvero, soprattutto se sai che stai facendo una cosa bella. La verità è che il successo in Italia non te lo perdona nessuno”. Soprattutto è stato infastidito da una sorta di reazione a catena a suon di critiche: “Il fatto che chiunque si permettesse di sputare sentenze: dal macellaio al pizzaiolo, erano diventati tutti critici televisivi”.

E, nello specifico, sulle critiche dei colleghi si è espresso in questo modo:  “Io non mi permetterei mai di fare commenti su un altro artista mentre è in onda con il suo spettacolo. Purtroppo l’invidia è una caratteristica di chi fa il mio mestiere”. Ingoiato il boccone amaro, Fiorello, almeno per ora, non ha nessuna intenzione di tornare in tv infatti alla domanda su un suo nuovo impegno televisivo risponde lapidario: “Non ne ho idea. Sicuramente non nei prossimi due anni”. Per chi però avesse già nostalgia del simpatico showman siciliano, potrà rivederlo stasera 21 dicembre in prima serata su Rai2 per uno speciale de La storia siamo noi in cui  il presentatore si racconterà a Caterina Stagno, tra il successo televisivo e il suo lato più intimo raccontato da amici e colleghi.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *