Grande Fratello 12, i fotomodelli tengono in piedi il baraccone con deboli flirt

By on dicembre 21, 2011

text-align: center”>Armando e Caterina: è vero amore?

Si è consumato lunedì sera l’atto prenatalizio del Grande Fratello, l’unica puntata che finora è riuscita a battere la concorrenza in una serata in cui c’era il nulla a parte un trentennale mal riuscito del programma scientifico Superquark, portandosi a casa 3 milioni e 800 mila telespettatori con il 18 per cento di share, mentre lo spazio divulgativo da due quindicenni magistralmente condotto da quel mito di Piero Angela in valori assoluti ci è andato vicino (3.700.000 tlsp) ma si è fermato al 14 per cento di share. Una puntata leggermente diversa dalle solite se non altro per l’infornata di vip alle prese con la marketta del film in uscita o del disco: la vincitrice di Amici Emma Marrone seconda a Sanremo 2011, l’idolo di migliaia di ragazzine Alessandra Amoroso che si è concessa anche un tuffo in piscina con tutti i vestiti addosso, le simpatiche Katia e Valeria e dulcis in fundo Sabrina Ferilli, quest’ultima con lo scopo di fare promozione del cinepanettone Natale a Cortina al fianco di Christian De Sica, Ricky Memphis, Alessio Chiodini e Bob Sinclar. Peccato che questo genere di film nei primi giorni al botteghino non abbia sbancato – si è fermato sotto il milione – battuto dal nuovo lavoro di Leonardo Pieraccioni, da Sherlock Holmes 2 e perfino dal Gatto con gli stivali. Curioso che in un’intervista uscita sul portale Tgcom24, l’esclusa di lunedì sera ovvero Adriana abbia confessato che il suo sogno sarebbe proprio di interpretare un ruolo in uno dei film targati De Sica. Contenti lei, contenti tutti. Per il resto, la solita solfa: la clip con il padre di Adriana che chiede scusa alla figlia e lo spogliarello dei ragazzi vestiti da Babbo Natale.E’ proprio la banda sexy dei Babbi Natale l’emblema di questa anonima e insulsa edizione del Grande Fratello: i concorrenti sono tutti fotomodelli appartenenti a determinate agenzie, qualcuno dice che potrebbero essere stati presi benissimo dal catalogo Postalmarket, sono tutti belli, atletici, palestrati, le ragazze sono prosperose, perfette, senza un filino di cellulite. E’ tutto un tripudio di tartarughe e di colline, di sculture dell’età classica recluse in uno spazio dove sono destinati ad accoppiamenti effimeri, come quello tra Armando e Caterina e gente con dubbi sulla propria sessualità come Luca Di Tolla e Vito Mancini. Per ridare vita al format, basta limitare la permanenza degli inquilini a cento giorni, casting con ragazzi estrapolati dalla quotidianità e una scrittura degli autori più vivace. Così è proprio impossibile tenere in piedi il baraccone.

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

One Comment

  1. VALE1

    dicembre 21, 2011 at 20:09

    emma non è andata al G. Fratello

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *