Il più grande spettacolo dopo il week end, stasera l’ultima puntata

By on dicembre 5, 2011
Fiorello Rai Uno

text-align: center;”>Fiorello Rai UnoStasera alle 21,10 su Rai Uno va in onda la quarta e ultima puntata de Il più grande spettacolo dopo il week end. Non è ancora finita, dunque, ma Fiorello (nella foto) è ormai certo di avere la vittoria in tasca. Il sho show è costato ufficialmente circa 12 milioni di euro, ma la Rai ha incassato molto di più. Di questi tempi è una notizia, visto che la stragrande maggioranza dei programmi produce solo perdite secche. Alla vigilia della serata conclusiva, è giusto riepilogare i dati d’ascolto ottenuti dalla trasmissione nel mese scorso. L’esordio, il 14 novembre, ha tenuti incollati al piccolo schermo 9,8 milioni di telespettatori per uno share del 39,2%. Cifre stratosferiche, anche se erano in molti a pensare che fossero più che altro legati alla curiosità che c’era attorno al ritorno in Rai di Fiorello. Le altre puntate hanno invece dimostrato che non era così. La seconda ha infatti avuto 12,2 milioni di telespettatori e uno share del 42,6%. Il record nella terza puntata, quando lo share è arrivato alla media del 43,2%, mentre gli spettatori sono lievementi scesi a quota 11,7 milioni.

Cosa accadrà questa sera? Sono in molti a prevedere che la trasmissione chiuderà col botto e cioè con nuovi record. Uno degli ospiti sarà infatti Roberto Benigni. E quando c’è l’attore e regista toscano, lo sappiamo, gli ascolti volano alle stelle. Benigni, per la verità, doveva partecipare alle puntate precedenti ma, a causa di problemi di salute, ha dovuto posticipare. Ma il regista de La vita è bella non sarà l’unico vip ospite di Fiorello. Ci sarà anche Lorenzo Cherubini, alias Jovanotti, ovvero colui che indirettamente ha dato il titolo allo show del comico siciliano. E a proposito di Sicilia: ha risposto sì alla chiamata anche Pippo Baudo. Dopo il malore dello scorso settembre, chi l’avrebbe detto? Gli altri ospiti di stasera saranno: Roberto Bolle, Malika Ayane e i Cluster.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *