Kalispera, quando il gossip in prima serata non funziona

By on dicembre 24, 2011

text-align: center”>Kalispera, flop in prima serata

Adesso possiamo dirlo: nonostante l’ottimo successo riscosso lo scorso anno, Kalispera in prima serata si è rivelato un fiasco. La creatura televisiva del direttorissimo mondadoriano Alfonso Signorini ieri sera si è portato a casa solo 2.518.000 telespettatori racimolando un timido 11.82% di share; nello stesso tempo Antonella Clerici e i suoi bambini di Ti lascio una canzone … di Natale (deo gratias ! Ci siamo levati per qualche mese gli infanti canterini) hanno ottenuto 4.682.000 e il 19,54%, un miracolo se si considera che gli ospiti erano Massimo Ranieri e Amedeo Minghi, non proprio i più adatti al clima natalizio. Dall’altra parte della barricata, Alfy dopo l’infornata massiccia di vip della prima puntata, questa volta si è limitato a schierare i Fichi d’India – addirittura annunciati su Twitter, mah – il leone delle Puglie Albano che ancora una  volta non ha perso occasione per rivangare il suo difficile passato tra Romina Power, Loredana Lecciso e soprattutto la perdita della figlia Ylenia, della quale non si sa ancora nulla a molti anni dalla sua sparizione. Proprio i due cantanti di Felicità in queste ultime settimane hanno fatto il pieno di apparizioni in Spagna e Italia scambiandosi accuse al vetriolo e scaricandosi a vicenda responsabilità, con l’ex marito che ha dato della drogata alla Power. Ci si chiede però perchè la questione sia stata riesumata solo in un momento in cui l’americana guardacaso era fuori dal giro dei media. Disperato il tentativo di scatenare l’ormone delle telespettatrici col prezzemolino Gabriel Garko, protagonista delle principali fiction di Canale 5 dal nome pressochè uguale: che senso ha ripetere in prima serata che l’avvenente attore ha avuto storie con Eva Grimaldi e Serena Autieri? Uno stratagemma del direttorissimo per mangiarselo con gli occhi?La ragione dell’insuccesso di Kalispera è probabilmente questo: Canale 5 è diventata una rete all news di cronaca rosa, di quel gossip pane quotidiano di Mattino 5, Pomeriggio 5, Domenica 5, Verissimo: cosa può aggiungere un appuntamento in prima serata nel quale sembra di assistere a uno dei medesimi contenitori Videonews? E poi i protagonisti non sono di eccelsa levatura, con rispetto parlando: cantanti che si riciclano nei reality, attori da fiction dalla sceneggiatura improbabile, da ultimo i flirt di gieffini dei quali ignoravamo anche l’esistenza. Se Canale 5 ha realmente intenzione di risorgere dalle sue ceneri come l’araba fenice, cerchi di svincolarsi dalla rete del gossip nella quale è imbrigliata e punti maggiormente sul varietà. Se poi il motivo è la crisi, tanto vale trasmettere repliche de Il bello delle donne.

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

One Comment

  1. Laura

    dicembre 24, 2011 at 23:28

    Concordo pienamente,canale 5 è davvero alla frutta,è diventato inguardabile,solo grande frateloo e pettegolezzi,basta!Ma dico,hanno Bonolis,ma fargli fare un bel varietà in prima serata no?Basta pensare al successo che ha avuto il varietà di Fiorello.Certo,Bonolis magari non farebbe 13 milioni di telespettatori,ma sicuramente più share di Signorini lo otterrebbe senz’altro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *