Maria di Nazareth: la miniserie Rai dal respiro internazionale

By on dicembre 25, 2011

text-align: center;”>Maria di Nazareth

Visto che siamo in pieno clima natalizio, ne approfittiamo per darvi qualche indiscrezione sulla nuova fiction targata Rai e dedicata al personaggio di Maria di Nazareth (in foto un’immagine dal set pubblicata in esclusiva dal settimanale Oggi, ndr). Si tratta di una miniserie prodotta dalla LuxVide, che per l’occasione ha individuato due partner internazionali: la società tedesca BetaFilm-Tellux e gli spagnoli di Telecinco. La serie in due puntate girata per Rai Fiction è dedicata alla storia di Maria, a cominciare dal racconto della sua gioventù di ragazza alla periferia della Galilea, la cui vicenda sarà legata a quella della peccatrice Maria Maddalena. La sceneggiatura è basata sui Vangeli sinottici (Luca, Marco e Matteo) e la storia comincia con l’Annunciazione alla Vergine Maria del concepimento di Gesù, che la giovane comunicherà immediatamente all’amica Maria Maddalena di Magdala, che conosce sin dall’infanzia.

Le riprese della serie sono iniziate lo scorso settembre e sono tutt’ora in corso in Tunisia, nello specifico ad Hammamet negli Empire Studios, dove è stata ricostruita la Palestina di 2000 anni fa. Dietro la macchina da presa c’è Giacomo Campiotti, regista di fiction di successo come Preferisco il paradiso, Il sorteggio e Giuseppe Moscati: “i fatti li conosciamo tutti – ha dichiarato il regista in merito alla miniserie – io voglio andare avanti, dentro queste vicende che ci appartengono, per tirare fuori emozioni, umanità e anche dare conto del mistero e della fede. Non dobbiamo avere paura di raccontarli: in questa storia ci sono angeli e miracoli e io ci credo“.

Nel cast dal respiro internazionale, anche tanti volti noti della fiction nostrana: il tedesco Andrea Pietschmann interpreta Gesù, Antonia Liskova (ora sugli schermi di Rai1 nel ruolo di Laura in Tutti pazzi per Amore 3) è Erodiade, Luca Marinelli recita nel ruolo di Giuseppe, mentre Andrea Giordana vestirà i panni di Erode e Marco Foschi quelli di Giovanni Battista. La protagonista Maria sarà interpretata dall’attrice tedesca Alissa Jung, nota agli spettatori italiani per la soap Cuori tra le nuvole, mentre il ruolo di Maddalena è affidato alla spagnola Paz Vega. Non mancheranno volti “acchiappa-pubblico” del piccolo schermo, come Sergio Muniz, ex naufrago dell’Isola dei Famosi e attore in diverse fiction Rai e Mediaset (La signora delle Camelie, Medicina Generale) e la bella e talentuosa ballerina Alice Bellagamba, volto noto al pubblico di Amici, quarta classificata all’edizione del 2008 e lanciatissima attrice di fiction (Anna e i cinque, Non smettere di sognare, Provaci ancora prof.4) e di cinema (Balla con noi), che vestirà i panni della sensuale danzatrice Salomè.

La messa in onda di Maria di Nazareth è prevista su Raiuno nel 2012.

sergio-muniz-foto

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

2 Comments

  1. Kenflo

    dicembre 29, 2011 at 21:35

    😀 dici “acchiappa pubblico”?
    Non saprei: alla fine i ballerini ad Amici per quanto alcuni abbian un certo seguito, e lei tra quelli, non so se raggiungano mai una così ampia massa critica. Anche di polarità (ma spero di sbagliarmi).
    E comunque credo che in questi scenari valga probabilmente più per i maschi.

    Ad ogni modo 6-7 cose per una una che ha iniziato solo dalla primavera 2009, e resta comunque una ballerina è un bell’andare.

    2012: presumo autunno però.

  2. Claudia Gagliardi

    marzo 17, 2012 at 21:18

    Il termine era riferito semplicemente al seguito di fans che i ragazzi di Amici si portano dietro per molto tempo dopo l’esperienza del talent. E comunque non voleva essere un riferimento negativo ad Alice che, anzi, a differenza di tante altre meteore, ha dimostrato di avere talento e di saper lavorare con umiltà e impegno. Raggiungendo risultati davvero meritevoli!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *