Stasera in tv su la7: le inchieste de Gli intoccabili

By on dicembre 14, 2011
Gli Intoccabili

text-align: justify”>Gli IntoccabiliNe avete piene le scatole dei soliti talk show in cui si afferma tutto e il contrario di tutto? Siete stufi di sentire professori e presunti esperti che dalla loro cattedra ci spiegano come funziona il mondo? Non ne potete più di politici che prima fanno finta di scannarsi e poi banchettano insieme? Ritenete insopportabili le interviste in ginocchio che ormai spopolano in quasi tutti i programmi di informazione, anche quelli che amano definirsi liberi e indipendenti? Volete che i fatti prevalgano sulle opinioni? Benissimo, c’è una trasmissione che fa per voi. Parliamo de Gli Intoccabili. Il programma condotto da Gianluigi Nuzzi sbarca in prima serata. Andrà in onda alle 21,10, naturalmente su la7.

Partito un po’ in sordina, come facilmente prevedibile, Gli Intoccabili, nell’ultima puntata, ha fatto segnare un boom di ascolti. Lo hanno visto 1,2 milioni di persone, per uno share dell’8,8%. L’esordio aveva avuto  invece 400mila spettatori, per uno share  del 2,8%. Entrambe le puntate hanno fatto molto discutere. La prima si era occupata dei rapporti strettissimi tra mafia e politica. Il fenomeno, oramai da decenni, è particolarmente presente anche al Nord, checché ne dicano alcuni benpensanti perennemente in campagna elettorale. Ancora più scalpore ha fatto la seconda puntata del programma di Nuzzi.

Il quadro del parlamento è veramente sconcertante. Onorevoli e senatori – una buona parte di essi – stanno continuamente sul mercato, pronti a valutare le migliori offerte dei colleghi più potenti. C’è chi si vende per qualche raccomandazione, chi per i finanziamenti alla fondazione, chi in cambio di una nuova candidatura al senato o alla camera. Dovrebbero rappresentare gli Italiani, costoro, ma troppi rappresentano esclusivamente il proprio portafoglio. Hanno un chiodo fisso: mantenere privilegi e compensi e agguantare il vitalizio. Il denaro: sembra che conti solo quello. Sono loro, l’antipolitica, oppure chi critica l’immondizia etica che – stando ai loro stessi ragionamenti e alle loro azioni – caratterizza certi ‘onorevoli’?

La puntata di stasera del programma di la7 continuerà a parlare della casta dei politici, ma affronterà anche il rapporto tra economia e criminalità organizzata. Insomma, una trasmissione da non perdere per chi ama la tv fatta bene, le inchieste, i fatti e non vuole assistere al solito, irritante, teatrino.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *