Tgla7, Enrico Mentana ci ripensa e resta direttore

By on dicembre 15, 2011
Enrico Mentana

text-align: justify”>Enrico MentanaLa notte deve avere portato consiglio a Enrico Mentana (nella foto), alla sua redazione e alla Fnsi. Ieri il direttore aveva annunciato che avrebbe lasciato il Tgla7: prima con un comunicato stampa, poi in diretta tv. Stamattina il repentino dietrofront, annunciato anche su Facebook e subito ripreso da tutte le agenzie. Il padre del Tg5, nonché ideatore di Matrix, continuerà a essere il direttore del Tgla7. “Ieri sera alle 22.50 le agenzie hanno diffuso un comunicato con cui l’assemblea dei giornalisti del tgla7 fa sapere di essere categoricamente contraria alla denuncia nei confronti del direttore Enrico Mentana, annunciata dall’Associazione Stampa Romana, che reputa sbagliata e che non deve essere inoltrata – si legge sul profilo ufficiale del direttore. – Una dissociazione così chiara fa giustizia di ogni ostilità, ed è un segno di considerazione e di affetto che sarebbe folle non raccogliere. Mi sembra doveroso dunque ritirare le dimissioni. Fioccheranno le dietrologie – aggiunge il giornalista – ma chi se ne importa: anche la maggior parte di voi mi ha consigliato di non lasciare incompiuto il lavoro fatto. Avanti, quindi, senza più ombre“.

La retromarcia di Mentana è sicuramente un’ottima notizia per la tv italiana. Il Tgla7, da quando alla guida c’è Chicco, si è distinto per imparzialità, completezza, attendibilità e serietà. Il notiziario di Ti Media (il cui titolo ieri era crollato in Borsa) nel 2011 ha spessissimo sforato quota 2milioni di telespettatori e lo share dell’edizione serale è costamente in doppia cifra. Nell’ultimo anno il tg condotto da Enrico Mentana è quello che è cresciuto più di tutti.

Su Facebook i tanti ammiratori del giornalista ‘stappano lo spumante’. Ad appena 3 ore dall’annuncio del conduttore di Bersaglio Mobile, i commenti sono più di mille. “Le dietrologie lasciamole agli stupidi, io son contentissima – dice Patrizia. – E lei caro direttore ha dimostrato ancora una volta la sua intelligenza facendo un passo indietro. Grazie!” Insomma, la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi. Una vicenda che, ricordiamolo, ha del paradossale. Mentana, infatti, rischiava la denuncia alla magistratura per non avere letto un comunicato stampa! Cose assurde, che non riusciremmo a capire se non fosse che viviamo in Italia.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

One Comment

  1. MARINO

    dicembre 15, 2011 at 19:12

    E’ UNA PERSONA MOLTO PER BENE CAPACE ANCHE DI PERDONARE PERSONE NON PER BENE GRAZIE MENTANA DIO TI BENEDICA LUNGA VITA -MARINO DA
    PESCARA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *