The walking dead 2. Ritornerà l’azione?

By on dicembre 13, 2011

text-align: justify”>the walking dead seconda stagione fox di skyTutto quello che vediamo va contestualizzato prima di essere commentato. Anche i cinepanettoni sono apprezzabili se assurgono al compito di far ridere (quasi mai, a dir la verità). Allo stesso modo, un film thriller è un successo se c’è tensione e un horror se fa paura. Nel caso di The Walking dead funziona se ci sono gli zombie. Poi di contorno, vanno benissimo i profili psicologici, gli approfondimenti dei personaggi, le loro interazioni. Molto interessante ad esempio, il dualismo tra i leader del gruppo, l’uno l’opposto dell’altro (Shane è di gran lunga più credibile), al contrario, infelice l’ intreccio banale della donna incinta che non sa chi sia il padre (fa un pò Beautiful). Ma l’azione deve necessariamente essere alla base. Per questi motivi non mi ha convinto la prima parte della seconda stagione del telefilm. Forse 13 episodi sono troppi per una storia di genere, forse giustamente vedere solo  morti viventi sanguinanti avrebbe stancato. Ma la scelta volontaria di prendersi del tempo per approfondire il lato umano dei personaggi, ha rallentato il ritmo e scemato l’adrenalina (quattro episodi su una bambina da cercare è al limite del sopportabile). Per fortuna, sembra che dei prossimi episodi (The walking dead tornerà a Febbraio dopo la pausa invernale) ci sarà un ritorno alle atmosfere Thriller e Horror. Almeno stando a quanto dichiarato da Robert Kirkman, creatore della serie e degli omonimi fumetti, che promette molti conflitti (soprattutto causati da Shane, sempre più deciso a prendere il comando), molte risposte (sul colpo di scena nel fienile e sulla gravidanza), molti sviluppi (la relazione tra Carol e Daryl) e infine, nuovi personaggi. Dopo il salto, un riassunto sul sorprendente midseason finale.

ATTENZIONE SPOILER PUNTATA 2X7. La fattoria di Greene è un oasi serena per i nostri sopravvissuti, se non fosse per il fienile pieno di zombie. Shane vorrebbe ucciderli tutti, Rick vorrebbe rispettare la scelta di Greene di tenerli solo prigionieri. Intanto, Lori è incinta e Rick spiega a Shane che in quella situazione non possono rischiare di essere cacciati via dalla fattoria. Shane se ne frega, lo affronta avanti al gruppo e dice a Lori che le starà vicino perchè è convinto che quel bambino sia il suo. Alla fine le porte del fienile si aprono e comincia la carneficina. Shane ha la meglio e Rick riceve la coltellata finale. La piccola Sophia che cercava da tempo è uno zombie ed era sempre stata lì nel fienile. Sarà proprio lui a darle il colpo di grazia. 

About Giordano Bassetti

Nato a Napoli nel 1982 è Laureato al DAMS di Roma. Nel 1995 ha intrapreso la carriera di attore ed è entrato a far parte della nota compagnia teatrale di Carlo Buccirosso. Nel 2008 ha diretto il cortometraggio dal titolo "Chissà come si divertivano"; nel 2009 "Il secchione" e nel 2010 "San Valentino". Ama scrivere ed ha pubblicato nel 2007 il libro "Queer tv".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *