Xfactor, Vincenzo Di Bella e il talento cantautoriale genovese

By on dicembre 19, 2011

text-align: center;”>Una esibizione del concorrente Vincenzo di Bella di Xfactor

E’ probabilmente il talento di Xfactor preferito di Morgan che capeggia la squadra degli Under Uomini e dopo l’uscita di Davide e poi di Valerio è rimasto l’unico in gara per vincere al fianco del suo padre putativo questa quinta edizione di Xfactor. Vincenzo Di Bella con la sua aria schiva e riservata, il suo inseparabile cappello (nell’ultima diretta se ne era sbarazzato, sarà per questo che è finito al ballottaggio?) ricorda quello che da un po’ di tempo manca in Italia, come hanno sottolineato anche Morgan e Elio: il talento cantautoriale. E se pensiamo che il 23enne proviene da Genova (nonostante sia nato ad Agrigento) il parallelismo viene quasi spontaneo. E proprio Bruno Lauzi, Fabrizio De André, Luigi Tenco sono quei cantautori della scuola genovese che hanno animato l’immaginario musicale di Vincenzo, in arte Vins, fondatore del  gruppo musicale folk-ska “La Pipera”, molto famoso nel panorama musicale ligure che ad aprile 2011 si è aggiudicato  il terzo posto al Liguria Selection Music Show. Giovedì scorso è finito per la prima volta al ballottaggio con Claudio e Valerio nella puntata della doppia eliminazione ma è riuscito a salvarsi eliminando il suo compagno di squadra Valerio e successivamente davanti ai giudici anche Claudio della squadra Under di Arisa. La canzone scelta per lui da Morgan dopo le assegnazioni delle settimane precedenti, che hanno sempre favorito la sua vena cantauroriale grazie a pezzi appartenenti a Vasco Rossi, Bruno Lauzi e Rolling Stones, era stavolta ben più complessa ma di intensa suggestione pop sperimentale, quella stessa che si respira nei dischi dei mitici Pink Floyd. Time di Alan Parson probabilmente molto apprezzata dagli amanti della musica più ricercata, non ha convinto però il pubblico di massa, tanto da mandare al ballottaggio il cantante genovese che però alla fine l’ha spuntata sui suoi compagni di gara, salvato dai quattro giudici che hanno visto in lui qualcosa in più rispetto a Claudio Cera, anch’esso dotato di indubbio talento canoro. Una nuova settimana a Xfactor dunque per Vincenzo che al fianco del suo giudice Morgan ce la sta mettendo tutta per continuare il suo percorso nel talent show, rimanendo sempre centrato sul suo obiettivo. E la sua credibilità, come più volte sottolineato da Elio, gli permette di interpretare al meglio ogni pezzo dimostrando che si, Xfactor per quest’anno potrebbe cambiare anche strategia e far emergere un talento cantautoriale riempendo un grande buco lasciato sospeso da molto, troppo tempo. Ce la farà Vincenzo ad emergere e spuntarla sui suoi talentuosi compagni di Xfactor tra pubblico (sempre più esigente) e giudici (sempre più agguerriti)?

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

One Comment

  1. pip

    dicembre 20, 2011 at 09:34

    Anche la prossima puntata di X Factor si preannuncia interessante… http://xfactor.sky.it/2011/12/20/vita-da-loft-a-tutta-musica/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *