Amici 11:Il caso Gerardo Pulli

By on gennaio 29, 2012
Gerardo Pulli Amici 11

text-align: center;”>Gerardo Pulli Amici 11

L’edizione di Amici 11 non sta cerco brillando e nonostante gli ascolti restino buoni grazie ai fedelissimi, nessuno sta emergendo per personalità. L’unico che sembra pronto a prendere sempre una posizione netta e difendere le sue idee è Gerardo Pulli. Ma non sono tutte rose per il cantante di “Io sono ai tropici” sul quale infatti incombe la minaccia di Grazia di Michele. L’insegnante dopo averlo criticato, non soddisfatta dell’effetto sortito ha deciso di non fargli affrontare una sfida ed, in nome della coerenza, lemma di cui molto spesso si abusa nel talent di Canale 5, ha deciso di condannarlo ad una figuraccia. Il giovane torinese ha risposto non eseguendo la canzone da lei proposta ma cercando di impressionarla con una massima “Capire a volte è più difficile che amare”. Pulli, che molti scherzosamente definiscono “il filosofo”, spesso inquieta i telespettatori con massime degne di un bambino di sei anni.

blu-1

Nonostante i modi con cui esprime il suo pensiero e i comportamenti talvolta esagerati, il giovane non teme di farsi valere. Volesse il cielo che si impegnasse maggiormente nel migliorare la sua intonazione e sarebbe il candidato perfetto non solo per il serale ma, azzardando un pronostico, per la finale di Amici 11. Il cantautore ha vinto la sfida registrata ieri negli studi di Roma e giudicata da Paolo Giordano, quindi dovremo sentir ancora parlare di Gerardo Pulli il cui talento cantatoriale è innegabile e che permette ai telespettatori di tenere gli occhi aperti durante pomeridiani e speciali all’insegna della noia e di teatrini insostenibili; se poi le pupille delle giovani telespettatrici siano attratte solo dai suoi occhi azzurri non spetta a noi criticarlo. Mara Maionchi continua a trovare qualcosa in Gerardo il cui sogno è quello di eguagliare il suo mito Vasco Rossi: “Voglio essere il più grande. tra vent’anni mi vedo negli stadi, a far tremare le persone” ha detto il giovane torinese. La strada è ancora lunga e tortuosa ma un la speranza è l’ultima a morire. Andate fiduciosi nella direzione dei vostri sogni, vivete la vita che avete sempre immaginato.” -Henry David Thoreau

About Eleonora Sospetti

Nata nel 1994 ad Ascoli Piceno, studia Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Bologna.

7 Comments

  1. Steppt

    gennaio 29, 2012 at 22:52

    Gerardo sta spiaccando per la forte personalità che ha.. Colpisce molto quest’aspetto..
    Magari poi vedi un Ottavio,vocalmente più dotato,ma che mostra sempre più di essere un grandissimo ruffiano artificioso,ed è inevitabile a quel punto apprezzare la genuinità del Pulli..
    Sul piano musicale.. Io sono fermamente convinto che Gerardo sia limitato vocalmente..Ma non ne vedo un difetto.. Anzi.. Tecnicamente è certamente acerbo,ma la tecnica la si può acquisire con il tempo e con lo studio(dubito che sia un fannullone il ragazzo,si è fatto la nomina soprattutto grazie al precisino Carlo Alberto)..
    Quello che non si può acquisire con lo studio è la capacità di comunicare,l’essere originali..Pulli ha queste caratteristiche..
    Le massime non sono tanto elementari a dire il vero.. Hanno un significato profondamente disarmante spesso.. Con questo non lo sto facendo diventare Hegel o Kant ,, Ma ha il coraggio di esprimere il suo spirito senza convenzioni..

    • Laura

      maggio 15, 2012 at 18:52

      Concordo pienamente con derry

    • Laura

      maggio 15, 2012 at 19:02

      E concordo anche con step e poi franca una scamorza sarai ma te , cioè un lo so . Se un ti piace non occorre che lo offendi sul fisico , anche perchè è un bellissimo ragazzo quindi chai poco da offende. E poi è originale nella scrittura e quando canta emoziona, Per quanto riguarda Ottavio tecnicamente è bravo ma non emoziona , è dotato tecnicamente ma la sua bravura finisce li , canta tutte le canzoni uguali e poi è troppo presuntuoso. Carlo invece mi piace abbastanza.

  2. Derry

    gennaio 30, 2012 at 12:23

    Perchè massime banali?Intanto dice qualcosa,molto spesso quel qualcosa è profondo è vero.Cose che gli altri di Amici,chiusi come sono nella loro gabbia di banalità e vacuità tanto che mi ricordano il qualunquismo delle mie compagne di scuola al liceo,non capiranno mai,ma soprattutto non diranno mai.Lo stesso vale per chi ha scritto questo articolo,che probabilmente è l’unico\a a scrivere osservazioni e giudizi degni di un bambino di sei anni.

  3. Derry

    gennaio 30, 2012 at 12:23

    Perchè massime banali?Intanto dice qualcosa,molto spesso quel qualcosa è profondo è vero.Cose che gli altri di Amici,chiusi come sono nella loro gabbia di banalità e vacuità tanto che mi ricordano il qualunquismo delle mie compagne di scuola al liceo,non capiranno mai,ma soprattutto non diranno mai.Lo stesso vale per chi ha scritto questo articolo,che probabilmente è l’unico\a a scrivere osservazioni e giudizi degni di un bambino di sei anni.

    • firenze

      febbraio 3, 2012 at 17:16

      Le banalità che dice sono imbarazzanti. Peccato che la Maionchi, che credevo intelligente, non gli dia una bella ridimensionata ma ultimamente ride solo come una che si è giocata buona parte degli ultimi neuroni funzionanti. Inoltre partecipa ad Amici e vuol fare il ribelle della situazione? Ad Amici?Ma fatemi il piacere va!

  4. franca

    aprile 23, 2012 at 13:51

    ma come si fa a far esibire una scamorza del genere e addirittura farlo passare per un talento??? ma prendete per il culo un orango e vediamo come ne uscite….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *