Attenti a quei due con Carlo Conti e Bonolis … ma attenti anche alla Perego

By on gennaio 20, 2012
Attenti a quei due vs Zelig

text-align: justify”>Attenti a quei due contro ZeligCapita di leggere recensioni al vetriolo su programmi e conduttori ma non sempre ci facciamo caso. Può capitare, però, che l’occhio cada su due righe scritte su di un programma che ci è passato davanti e che tanto male non ci è sembrato. Allora ti fermi per un secondo e pensi: ma l’avrà visto veramente quel programma? Perché nell’articolo riesce a parlare male sia di quello che del competitor su un’altra rete. Certo potrebbe risponderti che ha fatto un po’ come le api, di fiore in fiore. Oppure semplicemente ha caricato la cartuccia è ha cominciato a sparare ad occhi chiusi. Nel mirino sembra ci sia cascato anche Attenti a quei due, il varietà condotto da Paola Perego con la partecipazione di Biagio Izzo. Per chi si fosse perso la prima puntata (in onda la scorsa settimana), lo show si basa sulla sfida tra due personaggi della televisione, abbinati ad un nucleo familiare per il quale concorrono. Tra sfide di recitazione, canto, ballo, magia e invenzioni si sottopongono al giudizio del pubblico in studio.

C’è chi ha parlato di insurrezione sul web contro un format senza nè capo nè coda. Gli ospiti della prima puntata Antonella Clerici e Loretta Goggi. Si è detto della Clerici che sembrava quasi annoiata; come se fosse lì per passare il cartellino dell’azienda contando i minuti per tornare a casa. La Goggi sempre strepitosa (non perché lo pensano ma perché della Goggi questo bisogna dire) ma sprecata. E riguardo la Perego, c’è chi l’ha definita imbarazzata per uno spettacolo mal riuscito. Ma poi vedi i risultati e le cose cambiano. Non si parla di vittoria ma il risultato rimane stupefacente, meglio di ogni più rosea previsione. 5 milioni 200 mila telespettatori e uno share che raggiunge il 20% contro la nuova stagione di Zelig che parte con un grosso calo rispetto lo scorso anno: si ferma a 5 milioni 500 mila telespettatori e lo share si ferma al 21,50%.

Per Paola Perego, che prima del debutto diceva di accontentarsi del 16% di share, c’è solo da festeggiare. Certo questo è un periodo d’oro per le reti di viale Mazzini ma questo non basta per avere successo. A quanto pare la Perego, sempre maltrattata dalla critica, funziona e anche molto bene. Il suo Se a casa di Paola, chiuso senza una giusta motivazione, aveva ingranato bene per non parlare dell’ultima edizione della Talpa, prima dell’isolamento forzato della conduttrice, che aveva riscosso un enorme successo, anche se questa è ormai preistoria.

Si rinnova quindi la sfida del venerdì sera tra Attenti a quei due e Zelig. Lo show comico parte anche questa volta avvantaggiato. Oggi a casa Bisio si festeggia la 100esima puntata con grandi ritorni, i comici storici e anche Michelle Hunziker, conduttrice assieme a Bisio delle prime edizioni dello show. Paola risponde con due tra i volti più amati e noti del panorama televisivo italiano: Carlo Conti e Paolo Bonolis (in foto, ndr). Recentemente avversari nel preserale con L’eredità e Avanti un altro, da poco Paolo ha lasciato il posto al vecchio zio Gerry che con il suo The money drop ha ridato ossigeno al game di Conti che stava soffrendo (e non poco) la concorrenza del mattatore Bonolis. I due, ne siamo convinti, offriranno al pubblico a casa un grande spettacolo. Ospiti della seconda puntata i The Trammps, che duetteranno con Carlo Conti e Alex Britti, che canterà con Paolo Bonolis. La presenza femminile sarà invece assicurata da Elena Santarelli ed Emanuela Aureli.

Risultato del match davvero in bilico se considerate che su La7 scende in campo Daria Bignardi con la nuova edizione delle Invasioni Barbariche. Per adesso ribadiamo il concetto: Attenti a Paola Perego.Voi cosa sceglierete questa sera?

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

One Comment

  1. AMDITURI

    gennaio 23, 2012 at 18:14

    L’ ARTISTA PIù GRANDE CHE ABBIAMO IN ITALIA ,LORETTA GOGGI SPECATA PER UN PROGRAMMA A DIR POCO IMBARAZZANTE COME “ATTENTI A QUEI DUE”E MESSA SCANDALOSAMENTE IN SECONDO PIANO ,LEI CHE è TUTTO,CON UNA CARRIERA MONUMENTALE E UN TALENTO PRODIGIOSO AD UN’ ANTONELLA CLERICI “REGINA DEI FORNELLI”!UNA MANCANZA DI RISPETTO CHE DIMOSTRA COME SIA CADUTA IN BASSO QUESTA TV E CHE CI FA ANCORA PIù SCHIFO,SE SI PENSA CHE LA GOGGI DISTRUTTA DAL DOLORE PER LA MORTE DEL MARITO,MERITAVA BEN ALTRO AFFETTO EACCOGLIENZA DA UNA “RAI”CHE CONTRO DI LEI CONTINUA A FARE D”DI PEGGIO E DI PIù”!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *