Barbara D’Urso su Victoria Cabello: “Essere me non le dispiacerebbe, fa il 7% di share”

By on gennaio 20, 2012
Mediaset PresentsTV Programming

text-align: center”>La D'Urso contro la Cabello

Bislaccamente umile: Barbara D’Urso torna alla riscossa e per questo 2012 che potrebbe essere significativo per la sua carriera tiene alla larga le presunte invidie, rivalità o addirittura passaggi di testimone. A Quelli che il calcio scherzosamente il critico d’arte Vittorio Sgarbi definì la presentatrice Victoria Cabello “la nuova Barbara D’Urso” così Maria Carmela si è sentita in dovere di respingere questa eredità e ha sentenziato: Mah. Cabello fa il 7 per cento. Forse, essere me non le dispiacerebbe”.

Ma lei che è donna e madre non dovrebbe dare una risposta da vera signora? Barbara D’Urso, spogliata ormai – televisivamente parlando, per il resto ci ha pensato Playboy – dei vari Baila e Stasera che sera – si tiene ben stretta un Pomeriggio Cinque che prima della tragedia della Costa Concordia in cui sta sguazzando parecchio (e ci mette del suo ricordando ogni giorno che ha fatto molte crociere con i suoi figli) viaggia intorno a una media di share del 15.42% nella prima parte e nella seconda del 13.12%.

A far affondare la barchetta della testata Videonews è il traino di un Grande Fratello in forte crisi di ascolti e di identità, una condizione che invece non patisce il programma di Victoria Cabello, il quale invece potrebbe essere galvanizzato dalla sinergia instaurata con il reality show L’Isola dei Famosi. E poi i due contenitori non sono per nulla comparabili: la Bislacca ormai si è appiattita su se stessa con amori di ex gieffini, dursinterviste con vip di serie C, rubriche plagiate da format della tv satellitare. E i talk show sull’attualità non fanno altro che appesantire il pomeriggio.

Barbara D'Urso ai palinsesti Mediaset

Victoria Cabello invece pur non andando quasi mai oltre il 10%, conduce uno degli spettacoli più innovativi della televisione della domenica pomeriggio degli ultimi anni: l’ex iena è assistita da una squadra autoriale formidabile che sforna a ripetizione genialate di metatelevisione – la sostituzione di Claudio Lippi con la Cabello pseudosvenuta è da antologia – impreziosita da ospiti azzeccati e il supporto dei comici, Marcello Cesena in testa con il ritrovato Jean Claude. E chissà che non si unisca alla squadra anche Maccio Capatonda, dopo la cancellazione di Ma anche no su La7.

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

2 Comments

  1. dert86

    gennaio 29, 2012 at 22:24

    scema è a dir poco

    • Gabriele

      aprile 6, 2012 at 17:23

      Condivido.
      La conduttrice peggiore della tv.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *