Chiambretti Sunday Show in diretta la prima puntata. Ospiti Peter Dinklage, Marracash e Scilipoti

By on gennaio 22, 2012
Chiambretti Sunday Show Piero Chiambretti Italia1

Dati Auditel: ha registrato un disastroso 5,16% di share.

Sta per iniziare su Italia1 il “Chiambretti Sunday Show – La muzika sta cambiando”. Un programma-salottino alla Chiambretti di cui sono state previste ben 8 puntate su Italia1, la rete dei giovani per antonomasia. E’ ai giovani che Luca Tiraboschi, storico direttore di rete di Italia1, vuole rivolgersi: una sfida editoriale che è stata appoggiata anche da Pier Silvio Berlusconi il quale, però, ha voluto (e dovuto) tagliare sui costi di produzione. La politica dei “tagli” ha contagiato tutta la famiglia: da Mr Berlusconi al rampollo di Mediaset Pier Silvio. Chiambretti è convinto di non saper tenere banco in prima serata e preferisce i toni e i budget della seconda serata, quella più adatta alla riflessione e alla trasgressione: “Questa avventura è iniziata ad Arcore ad aprile. Lì abbiamo capito che la televisione sta cambiando e che le seconde serate non si possono più fare con budget così bassi. E con dispiacere ho chiuso il Chiambretti Night che considero una delle esperienze più riuscite e che mi auguro possa ritornare in futuro”. Sul Chiambretti Muzik Show, andato in onda settimane addietro, pur riconoscendo che non esiste intesa tra musica e tv, il nano rosso amato da Piersilvio ha tuonato: “Ha la fatto la media di rete contro Nazionale, Quarto Grado e fiction”. Ecco quali sono le novità del Chiambretti Sunday Show che ha dovuto far i conti con la crisi economica che ha colpito il Gruppo del Biscione:

chiambretti-berlusconi

Non sarà un programma di musica: si occuperà principalmente di attualità e sarà registrato poche ore prima dell’effettiva messa in onda su Italia1;

Il budget è di soli 26 mila euro e lo studio è quello scarno di “Casa Vianello” e delle telepromozioni Mediaset in quel di Cologno Monzese;

Nella prima parte del programma si affronteranno temi più adatti al pubblico femminile, per poi rivolgersi ad un pubblico più ampio, magari anche quello maschile che nel frattempo ha smesso di sintonizzarsi su Sky e Mediaset Premium per i match domenicali;

Cast ridottissimo: ci saranno Platinette e il Mago Forest nel ruolo di “avvocati”. Ci sarà anche un Governo tecnico della Tv costituito dal Direttore di “Sette” Giuseppe Di Piazza, Costantino Della Gherardesca, Gianni Biondillo, Gianluca Mech il principe della tisana e il concertista Bacchetti;

In ogni puntata ci sarà una cover story dove si parlerà di personaggi internazionali “in cambiamento” e una conferenza stampa tra mondo della politica e cittadini;

Tutte le settimane sarà realizzata “L’Arena” di Massimo Giletti condotto ovviamente da Piero Chiambretti, tra l’altro suo conterraneo;

Ci sarà anche il penitente fisso del programma: Alan Friedman. Questi confesserà le nefandezze della finanza e dell’economia. Immancabile il corpo di ballo formato da otto ballerine coordinate da Bill Goodson.

Stasera la cove story sarà dedicata a Peter Dinklage, vincitore dei Golden Globe, uomo che soffre di nanismo. La prima conferenza stampa sarà con l’onorevole Domenico Scilipoti, ginecologo, che dibatterà con le famiglie tra cui un lavoratore della Wagon Lits. Si parlerà soprattutto di evasione – basti pensare al blitz a Cortina e in Via Condotti a Roma oppure alla pubblicità martellante del “parassita sociale” – e di musica con il rapper Marracash passando per la polemica che ha visto contrapporre Luciano Ligabue a Vasco Rossi.

DIRETTA TESTUALE

Ore 21.34 Entra in scena “Padre Chiambretti” che parla subito di declassamento, di economia e della crisi economica italiana. “Sarà un anno di botti” tuona l’interlocutore di Pierino, l’economista Alan Friedman, che attacca Andreotti, Craxi e anche Berlusconi, tanto odiato da Pierino. Meglio Monti o Tremonti? Monti. E le liberalizzazioni servono a mandare a quel paese Monti? “Sono importanti. Non è giusta la mafia delle lobby. Con le liberalizzazioni i consumatori avranno tanti benefici” tuona l’economista. Video ironico.

Ore 21.43 E’ l’ora di Caterina Balivo che parlerà della sua maternità: è al 5° mese di gravidanza ed è appena tornata dalle Maldive. “Il parroco di Aversa è stato il primo a sapere della gravidanza” precisa Caterina che era certa del suo silenzio. Che c’è stato d’altronde. La Balivo è sempre stata tacciata di essere raccomandata: peccato che adesso non lavori più. La Balivo ha detto no alle letterine e alle schedine. La Balivo faceva “Italia Sul Due”: “Il pomeriggio ho altro da fare. Non guardo quel programma” tuona lei. Italia Sul Due che oggi registra il 7,13% di share. Ma Pierino chiama Lorenza “Lorena Bianchetti” alla conduzione con Milo Infante. La frase “Per me il sesso non è una priorità” è una bugia tuona la Balivo la cui priorità è “farlo bene”.

Ore 21.48 Chiambretti sul palco ricorda la tragedia della Costa Concordia con l’applauso del pubblico. “Anche io ho lavorato in nave, in quelle russe. Ma per fortuna non ho avuto un comandante come Schettino tuona Pierino. Il pubblico del Chiambretti Sunday Show è costituito da tutti disoccupati: si parlerà di evasione e di crisi economica. Si ritorna indietro al 1929 quando ci fu la grande depressione americana che fu risolta con la vendita di prodotti di bellezza e con la produzione di musical. “Ci hanno tolto i giornali, i buoni pasto, il budget, tutto. Tranne che il corpo di ballo” ironizza Chiambretti sui tagli di Piersilvio Berlusconi. Ed entra un corpo di ballo piuttosto particolare.

Ore 21.53 “In tv non ci sono soldi. Siamo i primi ad avere un Governo tecnico pronto ad intervenire per riequilibrare i conti della trasmissione” dichiara Piero Chiambretti. Superapplaudito ai Golden Globe arriva Peter Dinklage, palesemente affetto da nanismo. E’ un divo hollywoodiano piuttosto particolare, è laureato in arte drammatica, ha una bambina di un mese e una moglie regista. Video con la premiazione ai Golden Globe. Intervista a Peter Dinklage.

Ore 22.15 Pubblicità. Ritorna sulla scena Chiambretti, dopo uno stacchetto hot del corpo di ballo. Continua l’intervista a Peter, ritenuto l’uomo dell’anno, con grande sex appeal, ammaliato dal fascino della valletta di Chiambretti. Peter è vegetariano ed è uno dei più bravi attori al mondo. Per la giuria lo show business italiano è vigliaccio mentre in America virtuoso perchè è riuscito ad intercettare i più grandi talenti come quello di Peter. Ed ecco che arriva una sexy “fotografa” che immortala il momento con un Peter visibilmente sotto shock.

Ore 22.27 Peter dedica il premio degli Emmy Awards alla dogsitter oltre che alla moglie, regista teatrale. Non rinuncerebbe mai al suo successo per un centimetro di altezza in più. Vive a New York e non frequenta le serate vip. Per lui Los Angeles è noiosissima, preferisce di più Milano. E Pierino: “Non andare nella zona C sennò paghi!”. E Pisapia gongola. Parte subito una scena hot “per gentile concessione di Sky” con protagonista- in una scena intima – il nano Peter. E sua moglie non è gelosa? No, non c’è niente nè di sexy nè di romantico. Non ha mai tradito sua moglie neppure nella vita. L’America è una società capitalista che sta cadendo a pezzi dove la gente comincia ad aver paura. Bisogna proteggere l’America ed isolarsi dai problemi del mondo. Meglio non parlare poi dell’11 Settembre: l’America è vulnerabile.

Ore 22.35 Scena del film “Funeral Party” con Peter che esce da una bara. A seguire una scena dal “Funerale è servito”. Questo è humor nero. Giuseppe di Piazza in giura approfitta per farsi pubblicità: è appena uscito il suo libro  “Quattro canti a Palermo”. Mafia e ancora mafia? Pierino ricorda anche Carlo Fruttero, defunto in queste ore, che ha espresso la volontà di voler un “funeral party”. Si può morire con il sorriso sulle labbra? Parte il video hard di Peter Dinklage.

Ore 22.42 Entra la “balena”, una donna piuttosto corposa, e Peter rimane immobile, freddo. Premio “400calci.com” per Peter come migliore attore. Non pensava ma sperava di diventare un attore: i suoi genitori lo hanno sempre sostenuto, qualunque cosa lui avesse fatto. La perseveranza e la dedizione portano al successo, sempre. Non è stato semplice ovviamente arrivare agli Studios di Hollywood. Ma ora è felice e odia gli attori che si lagnano. E Pierino: “Sei un esempio per noi!”.

Ore 22.49 “Mediaset è per i processi brevi, anche se voi non ci crederete” tuona ironicamente Pierino. E si parla di evasione: 50 miliardi nascosti al fisco. E’ partita la caccia al parassita sociale. Da Cortina a Palermo, da Portocervo a Roma: meglio essere ricchi e non pagare le tasse o poveri e pagarle per tutti?

Ore 22.59 Entra in scena l’avvocato difensore degli evasori, Mauro, in arte Platinette. All’accusa il Mago Forest, un avvocato coi fiocchi: ha seguito tutte le puntate di Forum di Rita Dalla Chiesa. E inizia il processo “evasione”: chi la spunterà? Arriva anche la Guardia di Finanza con i cani “acchiappa soldi” che riconoscono le valute dollaro, euro e sterlina. Il denaro viene nascosto nelle mutande, nelle calze, nei pacchi della pasta. Non c’è una categoria più colpita. Il difensore: non è giusto che a perquisirci siano dei cani, che non siano nemmeno cani Rex. L’accusa, il Mago Forest, viene sorpreso dal cane, Tango, con un paio di mazzette da 50 euro. Il cane riconosce le mazzette perchè è come se giocasse alla ricerca della sua “pallina”.

Ore 23.11 Ha 3 mila clienti, conosce il Mago Forest e non è nè uomo nè donna. Arriva una trans al Chiambretti. E’ una prostituta. “Purtroppo non riesco a pagare le tasse” tuona la prostituta. Vorrebbe pagare per non provare vergogna. Ma sarà vero? E si vede il capezzolo dall’abito: se ne accorge anche Platinette. L’accusa: il Mago Forest è a favore della prostituzione perchè funzionano da “navigatore”. Per le macchine si intende. “Visto che un tatuaggio con una farfalla sotto l’ombellico, giochiamo a chi acchiappa la farfalla tuona ironicamente il Mago alla trans.

Ore 23.17 Hai problemi di tasse? Vuoi nascondere i tuoi risparmi? Equitalia ti sta a strozzar? Scappa a Montecarlo, Santo Domingo, Le Bahamas. Vai su Tripevasor! Con il sito Tassali è possibile segnalare gli esercenti che non rilasciano regolari fatture/scontrini. Le segnalazioni sono state parecchie con oltre 3 milioni di euro evasi. Ma la finanza non ha ancora agita. “Chi fa la spia non è figlio di Maria!” tuona Pierino. E Platinette: “No, non è amico di Maria (De Filippi)!”. L’accusa: se il fondatore di Tassali ha la mappa degli evasori, il Mago ha il puttantour.

Ore 23.30 Pubblicità. Le arringhe dei due avvocati. Si aspetta il verdetto della Corte. “Chi non paga le tasse è un pezzo di..” urla il Mago Forest. In Italia c’è l’evasione creativa, tutti si inventano il modo per evadere le tasse. Ma ad essere colpiti sono sempre i “pesci piccoli”. E per raggirare il fisco? Semplice, “ti trasformi in donna e poi ti chiudi in un convento così non paghi l’ICI” dice il Mago. E in Italia non vengono più nemmeno gli albanesi perchè “hanno paura che gli Italiani rubino loro i gommoni!”. “Pagate le tasse, cazzo!” conclude la Corte.

Ore 23.40 Il rapper Marracash ospite al Chiambretti. Lui è siciliano, sta per diventare conduttore su un programma su Mtv. E fra poco la grande sfida Ligabue-Vasco Rossi. Marracash parteggia per Vasco: è più vicino ai suoi problemi e alla sua vita travagliata. Il rapper ama anche i clippini di Vasco: è senza peli sulla lingua e dice davvero quello che pensa. “E’ figo”. Al via la conferenza stampa con l’onorevole Domenico Scilipoti che incontra le famiglie italiane. Tutti lo attaccano, lui risponde di leggere nel suo sito. Un grande esempio di politica. Un uomo attacca il suo linguaggio politico: è peggio di Antonio Di Pietro! “Scilipoti devi morire” tuona una donna. E poi – per fortuna – la pubblicità.

Ore 23.54 Let’s go! L’Arena di Massimo Giletti. Scontro tra rock star: Luciano Ligabue contro Vasco Rossi. In studio i loro fans. In poche parole Ligabue accusa Vasco di essere un drogato. E Vasco ribatte che lui è “più importante”. I detrattori di Vasco lo etichettano come un “disco rotto” che inneggia all’anarchia e alla droga. Gianna Nannini prende le difese di Vasco.

Ore 00.21 “Certe notti” di Ligabue. E Pierino immagina che Barbara D’Urso abbia avuto un flirt con Vasco (sic!). Per l’onorevole Grillini Vasco e Ligabue sono due icone gay. Ma il pubblico in studio – piuttosto stravagante – non è affatto d’accordo. E via con il video di Campovolo 2.0

Ore oo.33 In studio la regista del film su Vasco che dichiara: “Sia Ligabue sia Vasco ci prendono per il culo”. Video di Mike Bongiorno con Vasco mentre lo premia con un telegatto. E arriva la replica di Vasco: “Non siamo rivali io e Liga. Adoro Chiambretti e sono suo fans”. Fine del programma. Grazie a tutti di averci seguiti! Buona notte

About Fabio Giuffrida

3 Comments

  1. vanni

    gennaio 23, 2012 at 00:19

    ……..estremamente patetico paragonabile ad AMICI il confronto fatto fra Vasco e Ligabue, non all altezza del programma e degli stessi protagonisti!

  2. Noemi

    gennaio 23, 2012 at 00:55

    Pessimi, il messaggio di Vasco continuava. le cose dette da ligabue sono state totalmente decontestualizzate. Pessimi, veramente pessimi. Se proprio dovete fare un confronto fatelo in grazia di dio, non inventandovi le cose.

  3. fabrizio

    febbraio 12, 2012 at 23:07

    nella puntata del 12 -2-2o12 chiambretti ha dichiarato ,che tutte le donne dell’est sono delle mignotte???? io credo che deve molte scuse …..non mi sembra una persona da televisione , visto che il 12-2 2012 ha lavorato grazie alle donne dell’est….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *