Costa Concordia, i dispersi: se ne parla stasera a Porta a Porta

By on gennaio 18, 2012
Costa Concordia

text-align: justify”>Costa ConcordiaStasera alle 21,10 su Rai Uno lo speciale di Porta a Porta dedicato al naufragio della Costa Concordia (nella foto). Già ieri il programma condotto da Bruno Vespa si è occupato della tragedia al largo dell’Isola del Giglio. L’affondamento dell’enorme imbarcazione sta catalizzando l’attenzione di tv e quotidiani, che invece nelle ore successive all’impatto con la roccia, sembravano non avere capito bene la gavità dell’evento. A fare discutere è soprattutto la chiamata intercorsa, la notte della tragedia, tra il comandante della Capitaneria di Livorno Gregogio Di Falco e il Comandante della Costa Concordia Francesco Schettino. Proprio ieri il gip ha disposto l’arresto ai domiciliari dell’uomo, su cui pendono accuse gravissime (omicidio plurimo colposo, naufragio e abbandono della nave). Rischia fino a 15 anni di carcere, ma secondo la Procura della Repubblica di Grosseto i responsabili della tragedia potrebbero essere anche altri, fra gli ufficiali e i dirigenti della Costa Crociere.

Intanto si prova a fare chiarezza sul numero dei dispersi, mentre i morti ritrovati sono saliti a 11. Secondo il dato diffuso dalla Prefettura di Grosseto, le persone che mancano all’appello sono in questo momento 28. Appartengono a diverse nazionalità: 6 sono del nostro paese. Ecco l’elenco. Italia: Dintrono Maria, Girolamo Giuseppe, Trecarichi Maria Grazia, Virzì Luisa Antonia, Arlotti Dayana, Arlotti Williams; Germania: Bauer Elisabeth, Ganz Christina Mathi, Ganz Norbert Josef, Goergens Gertrud, Grube Gabriele, Hoer Egon, Neth Margarethe, Schall Inge, Stumpf Siglinde, Werp Brunhild, Werp Josef, Galle Horst, Schroeter Margrit; Francia: Blemand Michael, Gannard Jeanne, Gregoire Pierre, Litzler Mylene; Stati Uniti: Heil Barbara, Heil Gerald; Ungheria: Feher Sandor; India: Rebello Russel Terence; Perù: Soriamolina Erika Fani.

Dei dispersi si occuperà anche Chi l’ha visto?, su Rai Tre. Il programma condotto da Federica Sciarelli ospita sul proprio sito le informazione relative a chi manca all’appello. E’ chiaro che però, purtroppo, le speranze di trovare anche in vita delle persone dentro la nave sono ormai prossime allo zero. In queste ore, tra l’altro, le operazioni di soccorso sono particolarmente difficili a causa delle avverse condizioni meteo.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

One Comment

  1. vittorio

    gennaio 18, 2012 at 21:45

    Ma a voi risulta che ci sia stato un nubifragio che ha investita la Costa Concordia gettandola sugli scogli?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *