Fabrizio Corona punta alla politica e corteggia Matteo Renzi. Ma il “rottamatore” risponde picche

By on gennaio 13, 2012
Fabrizio Corona e Matto Renzi

text-align: center”>Fabrizio Corona e Matto Renzi

Matteo Renzi? L’avrei fotografato nudo“. Così Fabrizio Corona ha lanciato la sua proposta al sindaco di Firenze. No, fermi tutti, non è una proposta indecente, o quantomeno non nell’accezione classica. Il riferimento di Corona è alla copertina di fine anno del mensile Max dedicata a Renzi come uomo dell’anno: “Ho visto la foto sulla copertina di Max uscito pochi giorni fa, è interessante ma io avrei utilizzato un’immagine più forte. Se fossi stato io il fotografo, lo avrei immortalato nudo, e, alle sue spalle, avrei messo qualcosa che rappresenti un’idea forte“. Ora, senza stare ad indagare su cosa abbia spinto Corona ad immaginarsi una foto di Renzi nudo in bella mostra, ci accontenteremo di riportare le parole dell’ex agente dei paparazzi: “Renzi è un personaggio avanti, per i giovani. Per questo io avrei cercato qualcosa di più aggressivo. Magari l’avrei fatto nudo con un’idea dietro, che poi è il suo motivo politico, quello di cambiare l’Italia“. E la sviolinata ci sta tutta, soprattutto considerando il vero annuncio shock di Corona: la proposta di sodalizio lanciata al sindaco di Firenze per collaborare ad un progetto politico.

Sì, avete capito bene: dopo le ministre da calendario, le europarlamentari scelte come se fossero hostess da convegni (senza offesa per le hostess da convegni, s’intende), le igieniste dentali promosse a consigliere regionali e le olgettina’s girls pronte al debutto in politica, pensavamo di averle viste proprio tutte. E soprattutto speravamo che, in tempi di tanto invocata austerità, con il governo più sobrio di tutti i tempi (eccezion fatta per chi si è fatto pagare le vacanze dai furbetti della cricca, leggi Carlo Malinconico), ci fossimo finalmente liberati di questa moda indecente della candidatura facile. E invece niente da fare: come un fulmine a ciel sereno è arrivata l’ultima boutade di Corona. Stavolta il diretto interessato al messaggio è il rottamatore del Pd, Matteo Renzi: “Se mi chiedesse di lavorare con lui nel suo team lo farei molto volentieri, mi interessa molto la politica. Io potrei ascoltare le sue idee, gli direi che in un futuro mi piacerebbe fare politica. Imparerei da lui perché da tutte le persone c’è da imparare, poi quello che avrei imparato lo userei magari nei miei progetti“.

 

 

La dichiarazione ai giornalisti è arrivata a margine di una sfilata di Pitti Uomo a Firenze. La risposta di Renzi, presente allo stesso evento, non si è fatta attendere: “Con tutto il rispetto che si può avere per Fabrizio Corona, vorremmo che fosse sereno. Nessuno di noi gli chiederà di farci una foto, neanche vestiti” ha fatto sapere il Sindaco tramite il suo portavoce Marco Agnoletti. Le speranze di un futuro nelle istituzioni per Corona sembrano davvero poche: “Nessuno gli chiederà di far politica con noi. Per noi infatti la politica è una cosa seria“. E vallo a spiegare a lui. Il problema è che forse il re dei paparazzi deve essersi un po’ confuso: avrà pensato che dopo essersi affidato a Giorgio Gori per scrivere il programma politico, aver incassato l’appoggio di Costacurta e signora (Martina Colombari, ndr), aver ricevuto i complimenti da Angelino Alfano e Robero Maroni, al rottamatore Renzi potesse interessare il sostegno di un profondo esperto conoscitore dei media quale Corona si ritiene. Oppure deve aver pensato che il casellario giudiziale valesse più del curriculm professionale, e in effetti non ha tutti i torti: spesso nel notro Paese è così, come canta Caparezza, “ogni capo deve avere un capo di imputazione“, e ne basta uno qualunque, anche per camorra va bene (l’onorevole Cosentino, fresco di libertà sancita dall’Aula, ne sa qualcosa). Eppure, nell’ultimo periodo, ci era sembrato che qualcosa nell’aria stesse cambiando. O forse no?

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *