Francesca Michielin e Nicole Tuzii: due talenti targati X-factor

By on gennaio 24, 2012
foto francesca nicole X-factor 5

text-align: center”>foto francesca nicole X-factor 5

X-factor quest’anno è stato uno dei programmi più visti su Sky. Il successo ottenuto dal talent show è stato determinato da tanti fattori: il ritorno di Simona Ventura, l’averne tanto parlato per mesi dopo l’addio alla Rai della conduttrice, la curiosità sulla giudice new-entry Arisa e la riuscita di un prodotto ben confezionato. Ma è da sottolineare quanto il livello dei partecipanti alla gara sia stato talmente elevato da aver diviso tantissimo il pubblico sul possibile vincitore finale. Alla fine l’ha spuntata Francesca Michielin, che forse ha pescato l’asso nella manica con il suo singolo Distratto, scritto da Elisa e balzato in vetta alla classifica di iTunes già dal giorno stesso della sua pubblicazione. L’intensità della canzone e la straordinaria interpretazione della giovane bassanese (ha soltanto 17 anni) le hanno probabilmente aperto la strada al successo che meritatamente sta ottenendo. Certo è come abbiamo già detto in questo post i concorrenti di X-factor, e anche la stessa Francesca, stanno forse pagando il prezzo della guerra all’auditel che Rai, Mediaset e Sky ormai si fanno da qualche tempo a questa parte. La denuncia di Simona Ventura infatti non è affatto sbagliata e le apparizioni dei giovani talenti nelle televisioni generaliste sono praticamente assenti. I cantanti devono appendere le loro speranze ai passaggi radiofonici e ai fan che decidono di comprare materialmente i loro dischi. Dopo il picco raggiunto la prima settimana sia su iTunes che nella classifica ufficiale della FIMI, Francesca è scesa al secondo posto con il suo EP composto da sei canzoni: l’inedito Distratto e le cover cantate in alcune puntate del programma: Whole lotta love dei Led Zeppelin, Someone like you di Adele, Higher ground nella versione dei Red Hot Chili Peppers, Roadhouse blues dei Doors e Confusa e felice di Carmen Consoli.

francesca-michielin-a-x-factor-5

Un minidisc di tutto rispetto, che rappresenta al meglio il mondo della giovane ragazza. Francesca proviene infatti da una realtà musicale molto diversa da quella delle sue coetanee, merito anche di ciò che ha ascoltato grazie ai suoi genitori. Suona pianoforte, basso e chitarra, e le piace improvvisare delle jam session con strumenti casuali assieme ai suoi amici. Le piacerebbe girare il mondo e diventare un’artista versatile e creativa. La strada è lunga, e finora non del tutto fortunata per i vincitori di X-factor, fatta esclusione per Marco Mengoni. Ma Francesca ha tutte le carte in regola per poter realizzare il suo sogno e intanto è tornata anche a scuola, altra sua grande passione. “Mi è piaciuto un sacco tornare a scuola, ritrovare il contatto con i miei compagni e con i professori”, ha detto nel corso della trasmissione domenicale Ma anche no condotta da Antonello Piroso, durante la quale ha colpito per il suo atteggiamento così profondamente lontano da quello di molti suoi coetanei. Ha dimostrato infatti di avere passione per lo studio (specialmente il latino, dice) e di possedere un’ampia cultura musicale. Un altro discorso va fatto invece per Nicole Tuzii, acclamata anch’essa dal pubblico e dalla critica per aver effettuato un ottimo percorso all’interno del talent, percorso che è stato bruscamente interrotto in semifinale, suscitando non poche perplessità. La freschezza e la dolcezza della cantante abruzzese non hanno evidentemente convinto del tutto il pubblico a casa, che forse l’ha anche penalizzata per un inedito lontano dalle aspettative. Pur essendo un brano perfettamente in linea con i tempi moderni, Sarà possibile è agli antipodi rispetto ai cavalli di battaglia che Nicole ha presentato durante X-factor e che ha inserito nel suo EP: Listen di Beyoncè (cantata peraltro ai provini con grandissima intensità), Heaven di Emeli Sandè e And I’m telling you i’m not going di Jennifer Hudson. C’è da dire anche che potrebbe essere stata danneggiata dai continui annunci che la volevano come vincitrice del programma: è lei stessa a esserne convinta e in una recente intervista ha spiegato che senza togliere nulla alla sua collega Francesca tutto il clamore ottenuto durante le sue performance è stato un grande peso “perché si sono create delle aspettative enormi nei miei confronti, aspettative che sono aumentate con l’impatto mediatico impressionante del mio provino a Forlì”. E anche sull’inedito tanto criticato ha qualcosa da aggiungere: “La canzone ‘Sarà possibile’ sembra orecchiabile e semplice, ma dal punto di vista tecnico è molto più difficile di quanto si pensi. La mia condizione fisica in puntata non era delle migliori e con Luca Tommassini abbiamo cercato di dare più peso alla messa in scena. Diciamo che una volta tanto non sono stata ‘troppo perfetta’, come alcuni pensano che sia”. Appassionata di musica, studiosa di chitarra già da quando aveva otto anni, dopo la morte del suo idolo Michael Jackson ha deciso di presentare il suo primo singolo a Sanremo Stars Festival. La canzone è stata poi portata in giro durante altre manifestazioni canore fino alla nomina di cantante ufficiale del Michael Jackson International Fan Club Italia. L’EP di Nicole non ha ottenuto purtroppo gli stessi consensi di quello di Francesca, finendo questa settimana al numero 138 su iTunes. Ma questo per lei non è che l’inizio. A 17 anni ha tutta la vita davanti per sfondare nel mondo della musica.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

One Comment

  1. emanuele

    gennaio 25, 2012 at 16:31

    io tifo per nicole

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *