Il restauratore, ecco cos’è successo nella quarta puntata

By on gennaio 30, 2012
il-restauratore-colombari

text-align: center;”>Il Restauratore

Ieri sera, 29 gennaio 2012, è stata trasmessa la quarta puntata della fiction Rai “Il restauratore”, incentrata sulle vicende dei due protagonisti Basilio (Lando Buzzanca) e Maddalena (Martina Colombari). Basilio Corsi, ex-poliziotto divenuto restauratore, lavora a fianco di Maddalena (Martina Colombari) e ha il “difetto” di voler aiutare le persone in pericolo: infatti l’uomo, sfiorando determinati oggetti, vede il loro futuro e cerca di evitare che commettano errori analoghi a quello che aveva rovinato la sua vita vent’anni prima (uccidere gli assassini della moglie e della figlia e cambiare per sempre la propria vita). Anche i personaggi presentati negli episodi “Mal comune, mezzo gaudio” e “Scienza e coscienza” – di cui vi avevamo fornito alcune anticipazioni – sono vittime di un torto, decise nel rivendicarlo in modo sbagliato, proprio come era successo a Basilio: in “Mal comune, mezzo gaudio”, il restauratore evita che Lucia (Valentina Vicario), moglie gelosa, uccida il marito Giuseppe (Maurizio Aiello), solamente a causa della messa in scena architettata dalla migliore amica (Graziella Santoro), invidiosa del loro matrimonio perfetto.

In “Scienza e coscienza” invece, Basilio entra in contatto con Renato (Lorenzo De Angelis) – ragazzo affetto da una malattia incurabile indottagli da cure sbagliate e da un trauma infantile subito in ospedale – che ogni giorno si reca nello stesso luogo con la madre (Stefania Barca) e disegna ossessivamente lo stesso soggetto. Anche in questo caso l’uomo evita che il ragazzo uccida un medico, che si rivelerà uno sperimentatore di terapie illegali su piccoli pazienti, e verrà arrestato dal commissario Maccari (Marco Falaguasta). Inoltre Basilio, racconta tutta la verità a Maddalena, che però non crede alle sue parole.

La storia raccontata ne “Il restauratore”, che ha ottenuto un ottimo riscontro di pubblico durante queste prime quattro puntate, mette da parte i ruoli tradizionali portati in scena dalla “fiction all’italiana”, affrontando i delicati temi di morte e paranormale in modo coraggioso e scorrevole. Sono molte le serie tv, soprattutto americane, che hanno già affrontato questi argomenti, come ad esempio le recenti “Ghost Whisperer” e “Medium”, accomunate dalle “visioni” delle protagoniste. La sceneggiatura italiana è fortemente costruita su problemi e vite di persone comuni, e intreccia il passato di Basilio e Maddalena con il futuro dei personaggi visualizzati nelle previsioni in maniera piuttosto avvincente. Lando Buzzanca non è il “consueto” protagonista che il pubblico era abituato a vedere nelle fiction Rai, e anche per questo riesce ad offrire una maggior veridicità al personaggio che interpreta. Il recitato di Martina Colombari invece, risulta a tratti incerto e rende la trama un po’ forzata in qualche passaggio; nell’insieme comunque la fiction è promossa a pieni voti. Gli ultimi due episodi della serie saranno trasmessi su Rai Uno il 5 e il 6 febbraio, a partire dalle 21.15.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *